Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Quanto e' conosciuta l'arancia rossa siciliana in Polonia?

"Il bilancio della prima giornata della missione che dal 7 all'11 novembre promuoverà il brand Sicily tra Varsavia e Poznan, e soprattutto la produzione agrumicola siciliana, è positivo. Da questa prima giornata è emerso che l'arancia rossa è conosciuta e apprezzata per le caratteristiche distintive che possiede. rispetto alla qualità bionda già diffusa nel mercato polacco". Così
Salvo Milluzzo, coordinatore del Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP, in occasione della missione agrumicola organizzata dal Distretto Agrumi di Sicilia e dall'Istituto Commercio Estero (ICE).

Lo scorso 7 novembre si sono svolti alcuni incontri con i buyer della GDO polacca e una visita di un famoso punto vendita della catena Biedronka, realtà con 2.700 punti vendita e ben 4 milioni di visitatori al giorno.



La sera, alla presenza dell'Ambasciatore d'Italia in Polonia Alessandro De Pedys, dell'Assessore all'Agricoltura della Regione Sicilia, Antonello Cracolici, degli operatori e della stampa specializzata si è svolta una cena di gala con tutti i partecipanti alla missione, realizzata nell'ambito delle iniziative previste dal Piano Export Sud finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico tra le misure previste dal Piano Europeo di Azione e Coesione.

I partecipanti visiteranno, durante la missione, anche i più importanti Mercati Generali polacchi di Varsavia e Poznan, dove avranno luogo incontri con importatori e distributori, e appuntamenti con i responsabili delle più importanti catene della GDO presenti in Polonia ed aziende operanti nell'e-commerce.

"Ciò che è emerso dall'incontro con Rafal Cieslakowski, responsabile buyer ortofrutta di Biedronka, è che vi è attenzione verso i prodotti freschi made in Sicily e che l'arancia rossa IGP, seppur non molto presente, può divenire un nuovo business - spiega Milluzzo - perché in Polonia i consumatori cercano prodotti con un alto valore nutrizionale".

Il mercato polacco è in una fase di espansione e innovazione, con aziende strutturate; il che si può dire meno per le imprese ortofrutticole siciliane; tuttavia " le prospettive positive per organizzarci e penetrare il mercato esistono realmente e possiamo organizzarci per interloquire con realtà importanti", sottolinea Milluzzo.

Attualmente, l'export ortofrutticolo italiano in Polonia supera la quota del 10% tra le provenienze estere
; al contempo la Polonia cresce come produttore ed esportatore. Pur essendo al primo posto nella produzione europea di mele, e ben posizionata in varie altre produzioni, è ancora vergine nel settore agrumicolo, per il quale l'interesse del mercato è forte.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto