Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Egitto: nessuna presenza di epatite A nelle fragole fresche e surgelate

Il Ministero egiziano per l'ambiente ha dichiarato che, in base ai campioni analizzati a seguito della contaminazione avvenuta negli Stati Uniti (cfr. FreshPlaza del 29/08/2016 e FreshPlaza del 05/09/2016), le fragole surgelate originarie del Paese sono libere da epatite.

Considerato come il quarto maggiore produttore di fragole al mondo, l'Egitto è già dal mese di agosto che si sta impegnando per ottenere questo risultato.

Con la sua produzione di fragole valutata in 330 milioni di dollari, l'Egitto ha ottenuto l'accesso al mercato USA nel febbraio del 2013. E quando è cominciata l'epidemia di epatite A l'estate scorsa, l'Unione dei produttori ed esportatori dell'Egitto si è rifiutata di assumersene la responsabilità.

Ora il ministero egiziano ha dichiarato che sono stati rafforzati i controlli sulle fragole surgelate, con un'enfasi sulla prevenzione dell'ingresso di prodotti contaminati. L'ispettorato sanitario USA ritiene che la catena Tropical Smoothie Café sia stata l'unica attività statunitense ad aver importato queste fragole surgelate contaminate con l'epatite A.

L'ultimo rapporto dai Centri USA di controllo e prevenzione per le malattie indica che fino al 29 settembre erano 131 le vittime dell'epatite A provocata da bacche contaminate. Il Dipartimento per la salute della Virginia ha dichiarato che 107 di questi casi sono residenti in Virginia, dove si trovano quasi tutti i punti vendita della Tropical Smoothie.

Altre vittime sono disseminate in altri sette stati. Fino al 29 settembre, l'ospedalizzazione ha riguardato solo il 40%, o 52 persone. Ulteriori aggiornamenti sono previsti per questa settimana.

Il ceppo epidemico di epatite A era stato in precedenza individuato nelle fragole egiziane. I funzionari della FDA (Food and Drug Administration) sono in contatto con le controparti egiziane, ma fino a quando continuerà non è dato a sapersi. Il Food Safety Modernizatioon Act di FDA promette di mantenere i produttori domestici ed esteri sugli stessi standard.

Quando i prodotti ortofrutticoli causano un'epidemia negli USA, le autorità dell'FDA sono rinomate per la precisione nell'individuazione del luogo esatto di partenza. L'Egitto afferma di aver effettuato dei campionamenti e che tutto è in regola.

Pertanto, l'export egiziano pari a 40 milioni di ton di fragole fresche e surgelate inviate in 30 Paesi diversi, tra cui gli Stati Uniti, proseguirà indisturbato.

Fonte: foodsafetynews.com.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto