Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La nuova arancia ultra precoce Navel M7 non lascia indifferenti

L'ottava edizione della fiera Fruit Attraction 2016, tenutasi la scorsa settimana (dal 5 al 7 ottobre) nel centro fieristico di Madrid (IFEMA) ha visto, tra le altre cose, anche la presentazione delle arance Navel ultra precoci M7 (già vecchia conoscenza per questo notiziario - cfr. FreshPlaza del 19/05/2009).

Il settore agroalimentare, in particolare quello spagnolo, ha palesato una grande curiosità ed è rimasto molto sorpreso dopo aver assistito alla presentazione di questo frutto avvenuta durante i giorni di fiera.



Sono stati in tanti a cercare lo stand della Compañía de Variedades Vegetales Protegidas A.I.E. (CVVP), dove Luis Trujillo e Reyes Moratal, rispettivamente presidente e direttore di CVVP hanno fornito informazioni sulla varietà e le sue caratteristiche.

La varietà M7 ha richiamato l'attenzione di commercianti, tecnici, responsabili degli acquisti e altri esperti del settore agrumicolo, i quali non hanno esitato a partecipare alla presentazione presso lo stand e a prendere parte come autentici protagonisti durante la "prima" di questa arancia Navel.

M7 ha conquistato il pubblico in quanto si tratta di un clone a maturazione molto precoce della varietà Navelina 7.5. Per quanto riguarda le caratteristiche organolettiche, l'arancia presenta un alto tenore zuccherino (Brix > 13°), un'elevata percentuale di succo, con buccia liscia e di forma uniforme e rotonda. M7 è un frutto ideale e perfetto per il consumo da parte di tutta la famiglia.

Nei mercati europei, questo agrume è presente da ottobre a dicembre.

La varietà di arance M7 ha cominciato un tour di promozione nei mercati di Barcellona, Madrid e Bilbao. I professionisti del settore, ma soprattutto i consumatori finali, potranno gustare questa navel nei punti di vendita all'ingrosso e al dettaglio di fiducia.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto