Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Benefici e proprieta' della papaya

In termini di ingredienti vitali, la papaya è una vera e propria miscela esplosiva. Nella sua polpa si racchiude, oltre agli innumerevoli enzimi, una gran quantità di betacarotene, provitamina A, Vitamina C, vitamina K e alcune vitamine del gruppo B, sali minerali quali potassio, calcio ferro, magnesio, fosforo, oltre a bioflavonoidi, pectina, oli volatili e tannini.

I frutti della pianta di papaya possono essere ovali o arrotondati, altri con forma più allungata simile a quella di una grossa pera. Il frutto acerbo è duro, di colore verde e ricco di lattice bianco ma, rispetto a quello maturo, è ricchissimo di enzimi come la cisteina proteinasi, enzima che il nostro corpo utilizza nella digestione delle proteine, oltre alla chimopapaina e papaialisozima, enzimi che servono inoltre al frutto come difesa dai parassiti durante il processo di maturazione.

Antinfiammatoria ad ampio spettro, la papaya è considerata un buon alcalinizzante, in grado quindi di ripristinare l'equilibrio acido-basico dell'organismo ed è consigliata nei casi di problematiche digestive, acidità o reflusso. Ottimo antiossidante, viene utilizzata per prevenire malattie cardiovascolari e arteriosclerosi, utile come rinforzante del sistema immunitario ed importante sostegno nelle patologie più gravi come il cancro e il Parkinson. Chi non ricorda la somministrazione da parte di Luc Montagnier, premio nobel per la medicina nel 2008, a Papa Wojtyla? Il pontefice riuscì a sostenersi per un lungo periodo con integratori a base di papaya prescritti dal famoso medico francese.

Inoltre la papaya ha un effetto benefico sulle nostre ghiandole endocrine ed esocrine. Sono stati valutati ottimi risultati su timo, ovaie, corpo luteo, milza, ghiandole linfatiche, fegato e ghiandole surrenali. Interessanti effetti positivi nei casi di micosi, parassitosi intestinale e stanchezza cronica.

Diversi studi hanno dimostrato che la polpa di papaia è un utile coadiuvante intestinale sia in caso di stipsi che per la normalizzazione di feci troppo liquide, serve solo variare il dosaggio. Un aiuto prezioso anche in caso di colon irritabile con un miglioramento del dolore e del gonfiore.

Nei casi in cui è necessaria l'assunzione di alte concentrazioni di papaya, consumarla come alimento può non essere sufficiente. In commercio esistono quindi ottimi integratori che garantiscono questa esigenza. Il fiore di papaya viene inoltre utilizzato nella preparazione dell'essenza australiana "Paw-paw", rimedio ideale quando una persona è in difficoltà nel prendere le maggiori decisioni della sua vita, donando concentrazione e chiarezza di pensiero e per gli studenti sempre impegnati ad assimilare ed integrare nuove nozioni.

L'unica attenzione riguarda l'uso dei semi. In alcuni paesi vengono usati come contraccettivo e a tale scopo le donne li masticano. Attenzione però, perché assumere semi o il frutto della papaya acerba in gravidanza può causare l'aborto e alcuni recenti studi sostengono che il consumo eccessivo di semi può causare sterilità.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto