Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il mercato cinese guadagna importanza per gli esportatori europei

Per la società SanLucar, con sede a Valencia, la Cina sta diventando un mercato sempre più importante. La società ha filiali in tutte le parti del mondo e produce e distribuisce frutta e come le banane ecuadoriane, che poi vengono spedite in Cina.

Holger Brandt, direttore per lo sviluppo internazionale di SanLucar, ha dichiarato: "L'attuale fornitura di banane diretta in Cina non è conforme agli standard di qualità richiesti dai consumatori cinesi. Pertanto le nostre banane ecuadoriane potranno soddisfare le necessità del mercato. Oltre ai nostri prodotti, possiamo fornire anche una logistica che rispetta la catena del freddo e competenze sul sistema di maturazione per la nostra rete cinese".

Abbiamo cominciato a piccoli passi. Come prima cosa volevamo vedere se saremmo riusciti a raggiungere la giusta qualità. Per questo ci siamo rivolti ai rivenditori cinesi. Il 2016 è il primo anno che esportiamo banane in Cina, anche se con volumi ancora limitati".

L'ingresso in un nuovo mercato comporta delle sfide. Holger Brandt ha spiegato: "Prima inviavamo le banane di grandi dimensioni in Europa, dato che erano richieste con queste caratteristiche. Tuttavia, i consumatori cinesi preferiscono frutti di piccole dimensioni. Per avere successo, bisogna comprendere le richieste di ogni mercato".

Anche se ci sono state segni di rallentamento dell'economia cinese, Holger non li considera rischi. "In Europa c'è sempre una qualche crisi economica in corso. Tuttavia, in realtà tutto dipende dal prodotto stesso. Se un prodotto è buono, ci sarà sempre richiesta. Inoltre, la Cina è un Paese enorme. La situazione economica nelle zone settentrionali è ampiamente diversa da quella nelle province meridionali. In termini economici la parte costiera della Cina sembra passarsela bene".

Anche se SanLucar sta sviluppando mercati in regioni come Singapore, Malesia e Medio Oriente, la sua attenzione principale è ora rivolta alla Cina.

Come marchio SanLucar è consapevole della sua responsabilità verso i consumatori. La società è molto cauta nel considerare tutto ciò che ha a che fare con l'ingresso in nuovi mercati, come la catena di distribuzione, il confezionamento, i controlli di qualità, ecc.

Secondo Holger, ogni mercato e nazione ha le sue condizioni. "Esportiamo principalmente in Austria e Germania, dove i supermercati discount hanno una posizione molto competitiva. Perciò, per i consumatori tedeschi, i prezzi sono un fattore importante, ma la mia percezione è che in Cina, come in Germania, i consumatori siano disposti a pagare per ottenere qualità. Non importa se costa di più, ma questo risulta anche in uno standard di molto elevato di aspettative. Inoltre, il settore cinese è maggiormente guidato dai mercati all'ingrosso, cosa che non succede più in Europa".

La Cina possiede uno dei settori di vendita al dettaglio online più grande del mondo. Per entrare in questo mercato, SanLucar sta concludendo affari anche con canali di vendita al dettaglio online. Un altro aspetto importante che la società deve considerare è il mutamento nel comportamento dei consumatori. Holger ha dichiarato che le abitudini dei consumatori giovani stanno cambiando. La prossima generazione è più informata circa quello che acquista. Vuole prodotti sani. Tuttavia, la Cina è talmente grande che si notano anche differenze culturali in diverse parti del Paese.

SanLucar ha i mezzi per adeguarsi. "Abbiamo buone relazioni con gli sviluppatori di tutto il mondo, per ogni articolo che offriamo. I nostri produttori in Sudafrica coltivano diverse varietà di uva e agrumi. Possiamo scegliere tra diversi programmi. Quando arriveremo a comprendere le specifiche richieste della Cina, saremo in grado di fornire i migliori prodotti nel rispetto delle preferenze dei consumatori cinesi".

Sempre più società straniere si stanno orientando al mercato cinese e sempre più Paesi stanno dunque firmando accordi di commercio con il governo cinese. Questo significa che i consumatori in Cina hanno una scelta sempre più ampia, anche se secondo Holger, la maggior parte dei cinesi sembra preferire la frutta croccante e dolce.

"Esportiamo drupacee che provengono dall'emisfero sud, agrumi, ciliegie, uva e banane. Proviamo a offrire qualcosa che ci differenzi sul mercato. Attualmente sembra che tutti vogliano accedere ai mercati asiatici, ma è difficile riuscirci. Per farlo bisogna costituire una catena di valore e avere a che fare con i giusti partner locali. Personalmente penso che le relazioni commerciali personali siano un fattore decisivo".

Per maggiori informazioni:
Sonia Gabarda
SanLucar Fruit S.L.
Phone: +34 96 142 40 40 | Ext.2410
Mobile: +34 673 886 730 |
Email: sonia.gabarda@sanlucar.com
Web: www.sanlucar.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto