Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Si spera nella prossima settimana

Mercato di Villafranca (VR): situazione preoccupante per pesche e nettarine veronesi precoci

La campagna di commercializzazione delle pesche e nettarine precoci veronesi è, ad oggi, da dimenticare. "Fino alla settimana scorsa abbiamo avuto (nelle zone di produzione, ndr) continue bombe d'acqua almeno una volta al giorno e grossi sbalzi termici", ci spiega Luigi Scattolini, direttore del mercato ortofrutticolo di Villafranca (VR), nel bel mezzo del bacino produttivo delle pesche scaligere.

Il meteo ha influenzato pesantemente la qualità delle varietà precoci che sono state raccolte e commercializzate. Pesche e nettarine, e in particolare queste ultime, "sono piene d'acqua, il loro gusto non è soddisfacente, non si conservano; inoltre l'umidità e l'alternanza termica hanno portato a problemi di Sharka e di Monilia, in alcune zone anche di cascola dei frutti", riprende Scattolini.


(Foto d'archivio)

Tutto ciò, unito al clima che non incentiva il consumo della frutta più tipicamente estiva, si è ripercosso sugli scambi, tutt'altro che entusiasmanti. Al mercato di Villafranca (VR), dove pesche e nettarine vengono commercializzate in bins si parla di prezzi di vendita dell'ordine di 30/40 eurocent/kg per le nettarine precoci e qualcosina in più per le pesche a pasta gialla, anch'esse precoci.

Si è sotto, o quantomeno a filo, rispetto ai costi di produzione, considerando che come ci spiega il direttore del mercato, "al produttore, per essere in pareggio servono 30/35 eurocent/kg". A complicare la situazione anche i mercati esteri, specie quelli dell'Est Europa, che solitamente costituiscono la destinazione principale delle pesche e nettarine precoci veronesi: in tutto l'Est Europa i consumi di frutta estiva sono al palo perché lì, come qui, il meteo non aiuta né invoglia.

"Speriamo che, migliorando la qualità, migliori anche il mercato, questa è solo una fase", chiosa Scattolini, e una prima occasione di riscatto arriverà già nei prossimi giorni, al più tardi con l'inizio della prossima settimana, quando si passerà dalle varietà precoci a quelle di medio periodo. "La parte più importante della nostra stagione, con volumi importanti – conclude Scattolini – inizierà dalla prossima settimana, quando arriveranno le varietà migliori, come Big Haven®, Big Top®, Royal Gem®, Rubirich®, varietà più consistenti, più buone, più conservabili e di calibro maggiore".

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto