Per cercare nuovi potenziali buyer per le produzioni italiane

Missione commerciale del CSO in Indonesia

L'Indonesia risulta essere uno dei paesi più popolati: ha superato recentemente i 240 milioni di abitanti, divenendo così il quarto paese più popoloso al mondo dopo Cina, India e Stati Uniti. Circa la metà della popolazione è concentrata sull'isola di Giava, in cui si trova anche la capitale Giacarta. Più del 50% della popolazione ha un'età compresa tra i 5 e i 34 anni, e circa il 70% degli abitanti è di religione islamica.


La delegazione CSO in Indonesia. Da sinistra: Nicola Borgati (Mazzoni), Franco Nipoti (Spreafico), Moreno Armuzzi (Jingold), interpreti locali, Federico Milanese (CSO), Alberto Fantini (Apofruit), Giulia Montanaro (Assomela), Manuela Sangiorgi (Alegra).


La distribuzione della frutta fresca coltivata in Indonesia è limitata alle aree di produzione. Inoltre le tecniche di lavorazione e di coltivazione ancora arretrate, fanno sì che i produttori locali non riescano a raggiungere economie di scala utili a guadagnare profitti elevati. Le produzioni principali riguardano: banane, mango, ananas, arance, papaya, avocado e melone.

Sebbene i market tradizionali dominino tuttora il panorama distributivo indonesiano, il canale distributivo moderno è in forte crescita. Infatti i punti vendita tradizionali, come wet market e piccoli negozi di alimentari indipendenti, stanno gradualmente lasciando il passo alla GDO.

 
Visita ad un retail.

La missione ha permesso ai partecipanti di incontrare i principali operatori del settore ortofrutticolo locali, tra cui i principali importatori, catene della GDO, l'associazione degli importatori, il mercato ortofrutticolo, e la direzione del Ministero dell'Agricoltura locale


Incontro con associazione degli importatori Aseibsindo.


Incontro al Ministero indonesiano dell'Agricoltura.

La missione ha avuto esito positivo e si prevede a breve l'aumento delle importazioni dei nostri principali prodotti, quali mele e kiwi.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto