Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dal 3 al 9 novembre

Ismea: situazione frutta fresca nella 45ma settimana del 2014

Nella 45ma settimana del 2014 (3-9 novembre), sono proseguite le contrattazioni per le mele a ritmi lenti ma costanti, mentre si conferma fluida l'attività di scambio per le pere. Prime contrattazioni in uscita da magazzino per il kiwi per il quale si continua ad osservare una buona richiesta estera. In ulteriore assottigliamento la disponibilità per l'uva da tavola, speditamente collocata a fronte di un apprezzabile profilo qualitativo. Per i loti il mercato continua ad essere caratterizzato da andamenti differenti nei diversi areali produttivi.

Mele da consumo fresco:la settimana si è conclusa con un rialzo delle quotazioni medie da attribuire esclusivamente all'avvio delle prime contrattazioni in magazzino per la Cripps Pink altoatesina, i cui prezzi si sono attestati su valori superiori alla media. Sotto il profilo degli scambi il mercato è stato contraddistinto da una generale stabilità delle contrattazioni. La domanda stenta a decollare e le quantità richieste sia dal mercato interno sia da quello estero sono risultate stabili su livelli poco soddisfacenti.
 
Clicca qui per un ingrandimento del grafico.


Un'ulteriore flessione dei prezzi è stata osservata per il prodotto altoatesino i cui quantitativi avviati sul circuito commerciale hanno continuato ad incontrare una scarsa richiesta. Contrattazioni tese al ribasso anche sulla piazza di Ravenna per Golden Delicious e Granny Smith mentre un assestamento al rialzo ha interessato la Stark e la Golden sulla piazza di Forlì. Un rialzo dei listini si è registrato per l'Annurca campana, agevolmente collocata a fronte di un prodotto dal migliore profilo qualitativo in termini di calibro.

Pere da consumo fresco:sono terminate le operazioni di raccolta del prodotto per cui la merce è ormai stivata nelle strutture di frigoconservazione. L'andamento del mercato anche questa settimana non ha evidenziato particolari variazioni rispetto alla precedente rilevazione. Sostanzialmente stabili infatti sono risultati i volumi scambiati a fronte di una domanda sia interna sia estera che ha continuato a mostrare un discreto interesse all'acquisto.

Clicca qui per un ingrandimento del grafico.


Sotto il profilo delle quotazioni i prezzi medi hanno mostrato un incremento da attribuire alla fine della campagna di commercializzazione della William, le cui quotazioni si sono attestate su valori inferiori alle altre varietà presenti. A livello varietale le migliori performance si continuano a registrare per l'Abate Fetel con quotazioni che hanno mostrato ulteriori rialzi sulla maggior parte delle piazze monitorate. Ciò anche in funzione di un'offerta che secondo gli operatori del settore dovrebbe attestarsi su valori inferiori alle attese.

Uva da Tavola:listini in contrazione da imputare alla fine della campagna di commercializzazione per il prodotto siciliano. L'offerta risulta pertanto essere rappresentata dalla varietà Italia di provenienza pugliese e metapontina e da limitatissimi quantitativi di Red Globe. Un profilo qualitativo ottimale unitamente ad una domanda interessata hanno permesso alla merce di essere speditamente collocata sulla base di quotazioni tese al rialzo.

Clicca qui per un ingrandimento del grafico.


Loti: la settimana per il prodotto in esame si è conclusa con un rialzo delle quotazioni. Un incremento dei prezzi è stato infatti osservato per il prodotto proveniente dalle aree del bolognese e del Veneto, dove la minore presenza di prodotto sui mercati ha reso le contrattazioni più agevoli. Di contro un calo dei listini è stato osservato sulla piazza di Napoli, da ritenersi del tutto fisiologica a fronte di una maggiore offerta.

Actinidia: sono proseguite regolarmente le operazioni di raccolta in tutte gli areali produttivi interessati. Le contrattazioni in campagna si sono svolte a ritmi costanti e sulla base di quotazioni stabili. In settimana hanno avuto inizio le prime vendite per il prodotto lavorato in uscita dal magazzino, a fronte delle quali il prezzo medio ha mostrato un rialzo. Sotto il profilo degli scambi il mercato ha continuato ad essere caratterizzato da una buona attività di contrattazione. Sul circuito estero si intensificano gli invii verso i paesi d'Oltremare e sui mercati del Nord Europa, a seguito delle costanti richieste pervenute. Sul fronte interno la commercializzazione del prodotto invece ha interessato limitati quantitativi caratterizzati da un adeguato grado Brix.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto