Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

A Cisterna si punta sulla varieta' di kiwi giallo Zespri G3

In provincia di Latina è in atto una importante riconversione di diversi impianti di actinidia che tra 2 o 3 anni produrranno quasi esclusivamente la varietà a polpa gialla G3 (commercializzata da Zepsri a marchio SunGold).

Questa riconversione sta interessando diverse aziende agricole della provincia di Latina tra cui "Campoli" e la società "Fratelli Contarino", entrambe socie Apofruit (cfr. articolo FreshPlaza del 20/10/2014).

FreshPlaza ha fatto visita presso le due aziende per visionare direttamente la nuova varietà.

Nell'azienda agricola Campoli, socia Apofruit, il kiwi è protagonista. Qui troviamo 13 ettari coltivati con la varietà gialla G3 e altri 13 ettari impiantati con la varietà verde Hayward.

"Quest'anno abbiamo già concluso il primo raccolto di frutti della varietà G3 che è avvenuto con circa una settimana di anticipo – ha spiegato Davide Campoli, titolare dell'omonima azienda agricola (nella foto) – la produzione è stata di 14 tonnellate."

"I frutti della varietà G3 si presentano molto bene esteticamente e il loro sapore è ottimo – ha proseguito Campoli - A differenza della varietà Hort16A, questi kiwi riescono inoltre ad essere raccolti in modo molto più agevole perché non presentano il caratteristico 'becco' della precedente cultivar, cioè la delicata sporgenza del frutto che, durante la raccolta, tende a staccarsi rendendo inutilizzabile il prodotto."


Gli impianti di kiwi dell'azienda Campoli. Su circa un ettaro e mezzo di terreno, nel luglio 2013, è stata innestata la varietà gialla G3. Nelle immagini qui sotto si vede l'innesto del G3 avvenuto nel luglio 2013.


Per quanto riguarda l'azienda Fratelli Contarino, anch'essa socia Apofruit, gli ettari interessati dalla conversione sono 23.



"Il passaggio alla nuova varietà di kiwi giallo Zespri è stata graduale e, attualmente, non ancora conclusa – ha spiegato Andrea Contarino (nella foto qui sopra) - Il progetto è iniziato lo scorso anno e, per il 2015, si prevede di convertire 12 ettari. La conversione totale alla varietà G3 su innesto Hayward è prevista per il 2016. Prevediamo che nel 2016 la nostra società avrà ben 23 ettari di kiwi G3."



"Prendendo in considerazione esclusivamente la produzione di kiwi della varietà G3 - ha proseguito Andrea Contarino - prevediamo una produzione media che va dalle 40 alle 45 tonnellate per ettaro."



"Abbiamo scelto di puntare su questa varietà - ha aggiunto Andrea Contarino – perché è tra quelle a polpa gialla meno suscettibili alla batteriosi dell'actinidia che, come è noto, negli ultimi anni ha devastato la varietà tradizionale Hort16A. Inoltre questa varietà è più sicura, richiesta dal mercato e di sapore gradevole."


La piantagione di actinidia dell'azienda Fratelli Contarino.

"Per quanto riguarda i prezzi della varietà G3 – ha detto ancora Contarino – possiamo dire che in media sono abbastanza elevati, in modo particolare durante questa fase in cui non tutti gli impianti sono stati convertiti e quindi la produzione è ancora ridotta."



"Quando tutto il giallo andrà in produzione, in Italia, si conteranno circa 1.200 ettari coltivati a G3 e solo le aziende agricole che saranno riuscite ad ottenere le licenze potranno produrlo. In questo modo, anche se la produzione aumenterà, i prezzi non dovrebbero scendere sotto una determinata soglia."



I primi innesti di questa nuova varietà sono stati fatti nel 2011. "La decisione di riconvertire a G3 è stata graduale per diversi motivi – ha continuato Contarino – in primo luogo non abbiamo mai dovuto interrompere del tutto la produzione e inoltre siamo riusciti a prendere il tempo necessario per vedere in che modo la cultivar reagisse al batterio PSA."


Cassoni di kiwi G3 in fase di raccolta.


Andrea Contarino e Davide Campoli.

"A circa tre anni di distanza dall'innesto possiamo dire che la varietà G3 risulta essere molto più tollerante alle infezioni rispetto ad Hort16A. Ora non resta che portare a compimento l'opera e trasformare tutti gli impianti."

Per maggiori informazioni:
Azienda Agricola Davide Campoli
Tel.: (+39) 339 2826657
Email: davide82.campoli@gmail.com

Società Agricola Fratelli Contarino
Email: andreconta77@gmail.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto