Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I mango Palmer del Brasile diventano sempre piu' popolari in Europa

In Brasile, la coltivazione del mango si concentra in tre aree: a sud di San Paolo, dove vengono coltivati solo i mango Palmer; Petrolina, dove si coltivano tutte le varietà, compresi molti Tommy Atkins, e un'altra area al centro della nazione, dove predominano ugualmente i mango Palmer.

Claudio Celco, direttore delle esportazioni di Rio Doce, ha spiegato a FreshPlaza che "la popolarità del mango Palmer sta crescendo in Europa perché i consumatori si stanno rendendo conto che il frutto non è fibroso, è più dolce e non costa di più. Da parte sua, il mercato brasiliano preferisce i mango Tommy perché sono i più economici, seguiti da Palmer e Haden."



Portogallo e Spagna sono tra le nazioni che preferiscono i mango Palmer, importati principalmente per via aerea. "Solo il Portogallo acquista 80-100 pallet di mango alla settimana. Questi frutti, al contrario di quelli inviati via mare, sono esportati pronti al consumo e presentano un sapore notevolmente migliore" ha affermato Claudio.

Le piantagioni di mango in Brasile continuano ad espandersi, mentre anche le condizioni di lavoro stanno migliorando notevolmente anno dopo anno. Claudio ha spiegato che "esportare sta diventando sempre più oneroso per il Brasile rispetto agli altri esportatori da Caraibi e Sud America. Pure trovare manodopera è una questione complicata."

Sul mercato dei mango, il Brasile affronta forti competitori come il Perù, paese che nonostante non presenti un accavallamento totale della stagione, continua a crescere anno dopo anno. "In ogni caso, il Brasile è molto più competitivo in termini di spedizioni via aerea, grazie al costo inferiore necessario per trasportare merce in Europa."

La nuova stagione della frutta brasiliana comincerà a novembre e Rio Doce prevede di avere disponibilità di fichi, guava e mango. Secondo Claudio, "Dovremo aspettare fino alla fine per vedere come evolverà la nuova situazione di mercato creata dal boicottaggio russo."

Rio Doce è stata fondata nel 2005 da un gruppo di persone con 23 anni d'esperienza nel commercio all'estero. La società ha cominciato come esportatore di fichi e, fin dalla sua creazione, è riuscita a trovare i migliori frutti con cui lavorare e ad offrire il miglior servizio possibile ai suoi clienti.

Per maggiori informazioni site pregati di visitare il sito web: www.riodoceexport.com.br

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto