Tecnologie italiane

Kazakistan: riaperta fabbrica di lavorazione pomodori

Un impianto di lavorazione per i pomodori nel sud Kazakistan è tornato in funzione, con una capacità di 600 ton al giorno. La materia prima viene lavorata per produrre pomodoro concentrato.

L'impianto era stato costruito nel 2009 ed equipaggiato con macchinari italiani. Alla fine del 2012, erano state prodotte 9.000 ton di concentrato, ma la produzione venne bloccata a causa di problemi con finanziamenti e gestione manageriale.

La produzione è ripartita solo a settembre 2014, dopo che sono state apportate le migliorie necessarie.

L'azienda ha anche un accordo preliminare per la fornitura della produzione ad altre aziende del paese perché venga rilavorata ulteriormente.

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto