"Tany Nature: "Sovrapproduzione di drupacee spagnole? Non corrisponde al vero"

Fin da prima dell'avvio dell'attuale campagna delle drupacee si sta parlando molto, e in tono allarmante, di una "super produzione" spagnola, specialmente in comunità autonome come Aragona, Catalogna o Estremadura, dove l'incremento dei volumi di produzione risulta essere del +50% rispetto al 2013.



José María Naranjo, direttore di marketing della società Tany Nature, commenta: "La sensazione di allarme relativa ad una possibile super produzione di drupacee non corrisponde alla realtà. Il 50% di incremento di cui si parla si deve praticamente al recupero di quanto era andato perduto l'anno scorso, soprattutto nel caso di albicocche e ciliegie. Insomma, non è che si sia piantato di più. Pertanto, stiamo parlando in generale di un 7% in più rispetto ai volumi di una stagione normale, secondo quanto hanno riportato le associazioni dei produttori".

Con questo clima di incertezza e con temperature non molto elevate in Europa, "la richiesta sul mercato è partita molto lentamente quest'anno, ma adesso la situazione è cambiata e le vendite procedono con normalità e con molto successo", ha indicato Naranjo. "I prezzi non saranno alti come l'anno scorso, tuttavia, si manterranno stabili durante la campagna".



In termini di qualità, Naranjo ha affermato che "fortunatamente, quest'anno si sono avute temperature molto favorevoli e non ci sono state piogge durante la fioritura, cosa che ha permesso la produzione di frutta di alta qualità per tutti i mercati, sia vicini che lontani".

La Spagna è nuovamente un mercato potenziale per la frutta a nocciolo
La crisi economica che imperversa in Europa da anni, con una ripercussione maggiore in Spagna, così come in altri Paesi del bacino mediterraneo, è stato l'evento che ha determinato la decisione di cercare mercati alternativi all'estero per un'alta percentuale di operatori spagnoli, in molti casi "senza nessuna esperienza", ha riferito Naranjo.



"Qui a Tany Nature apprezziamo che, pur in un contesto di crisi, la Spagna stia avviando una ripresa e, per questo motivo, e controcorrente rispetto al settore, abbiamo deciso di investire nuovamente sul mercato nazionale, così come nel resto dell'Europa. Solo in Spagna, quest'anno, abbiamo raddoppiato i volumi di commercializzazione e potremmo anche arrivare a triplicarli".

L'innovazione varietale come chiave per conquistare il consumatore
Con sede a Badajoz (Estremadura), Tany Nature è specializzata nelle produzione e commercializzazione di frutta a nocciolo in 5 continenti. Il suo assortimento include nettarine, albicocche, pesche piatte e il suo prodotto di punta, la susina; l'offerta è disponibile senza interruzioni da aprile a ottobre.



A tal fine, l'impresa integra nel proprio calendario di offerta le nettarine precoci del Marozzo, passando poi alle produzioni del sud della Spagna (Huelva, Siviglia e Cordova) per poi proseguire con Estremadura e Portogallo e infine con Saragozza, dove si raccolgono le produzioni tardive.



Tany Nature investe nell'innovazione varietale, alla ricerca di una gamma di prodotti che siano realmente attraenti per il consumatore; cosa che sta conseguendo sopratutto nel segmento della susina.

"Di solito, le susine precoci non presentano il medesimo profilo organolettico delle varietà medio-tardive. L'innovazione varietale, però, può garantirci una qualità omogenea dall'inizio alla fine della stagione; questo è l'unico modo per fidelizzare il consumatore al consumo di susine per tutta la campagna."

Contatti:
José María Naranjo
Tany Nature
Camino General. 1. Zurbarán. Badajoz. España
Tel.: +34 924 856 096
Email: jnaranjo@tany.es
Web: www.tanynature.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto