Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Innovazioni strategiche in Cile e California

La tecnologia italiana Unitec fa la differenza sul mercato internazionale della ciliegia

"Mettere la produzione frutticola nella condizione di separare e distinguere le diverse qualità dei frutti, proponendo ai consumatori un prodotto dalle caratteristiche costanti e affidabili: questa è la strada maestra per conquistare la fiducia del pubblico e incrementare i consumi di frutta"; così Angelo Benedetti, presidente UNITEC, intervenendo in veste di sponsor all'Assemblea nazionale Fruitimprese, svoltasi lo scorso 7 maggio 2014 a Roma.


Angelo Benedetti.

In effetti, UNITEC - gruppo italiano specializzato nella progettazione e realizzazione di tecnologie dedicate alla lavorazione, selezione e controllo qualità di oltre 35 tipologie ortofrutticole - da 90 anni (1924-2014) migliora la qualità delle lavorazioni dei prodotti ortofrutticoli freschi in molti Paesi nel mondo, attraverso soluzioni tecnologiche all'avanguardia basate sull'innovazione.

"Oltre ad una questione di appetibilità - prosegue Angelo Benedetti - c'è da considerare anche quella relativa al diverso grado di maturazione della merce. Se devo effettuare spedizioni verso mercati lontani, avrò bisogno di selezionare i frutti idonei a questo obiettivo. Le nostre tecnologie possono davvero fare la differenza".

Il caso cileno
A partire dal 2007, alcuni produttori cileni e UNITEC hanno creduto nella tecnologia innovativa come fattore strategico di successo, capace di garantire un salto evolutivo nei processi di lavorazione delle ciliegie.

Per aiutare i clienti cileni a raggiungere il loro obiettivo di produrre più qualità per il mercato asiatico e quindi aumentare i ricavi, UNITEC ha sviluppato con la loro collaborazione una tecnologia all'avanguardia e ultra delicata per la selezione della qualità interna ed esterna delle ciliegie (distinguendo per calibro, colore, difetti interni ed esterni, incluso il grado zuccherino e la durezza).



Come emerge dai grafici riportati sopra e sotto, è evidente la stretta correlazione tra trend dell'export cileno in volume e capacità di lavorazione delle linee UNITEC installate per le ciliegie nel corso degli anni.



Elaborazione Agroter su dati UNITEC e Asoex.

Infatti, grazie all'affidabilità di selezione garantita dalla tecnologia Cherry Vision, le centrali ortofrutticole cilene hanno potuto pianificare le proprie strategie di export in maniera mirata, tenendo conto delle diverse esigenze dei mercati di destinazione.


La capacità di visione e selezione dei difetti della tecnologia Cherry Vision. Clicca qui per un ingrandimento.

La standardizzazione dei processi di selezione permette di garantire la qualità dei prodotti all'arrivo sui mercati (anche molto lontani): vengono, infatti, confezionati e spediti solo quei frutti che hanno caratteristiche idonee per affrontare tale viaggio (anche 40 gg di transit time!).

Impianti all'avanguardia per i leader USA
Recentemente è diventato operativo un enorme impianto per la selezione delle ciliegie presso Chinchiolo Stemilt di Stockton (California), azienda leader nel settore: 40 corsie con una capacità produttiva nominale di 1.200 frutti al secondo o 4.320.000 frutti all'ora e una capacità produttiva effettiva (al netto del coefficiente di riempimento) di circa 800-900 frutti/secondo o 3.200.000 frutti/ora. Tutte le corsie sono integrate con il sistema Cherry Vision per la selezione non distruttiva della qualità interna ed esterna delle ciliegie.



"L'avvio della nostra linea in California è stato probabilmente la migliore inaugurazione di una linea per ciliegie nei 50 anni di storia della Stemilt. Già durante i primi 7 giorni di attività abbiamo raggiunto importanti risultati; UNITEC ci ha supportato nelle nostre esigenze con grande capacità esecutiva", ha dichiarato West Mathison (foto sotto), presidente della Stemilt Growers.



UNITEC lavora giorno dopo giorno nell'aiutare la sua clientela a migliorare lavorazione e confezionamento degli ortofrutticoli. Gestisce ogni aspetto delle tecnologie che fornisce: dall'hardware e software alla progettazione, alla creazione meccanica e alla costruzione delle parti dedicate all'automazione, sempre con lo scopo di fornire risultati tangibili che incontrino le richieste e il target stabiliti insieme al cliente al momento della firma del contratto.

"Il macchinario UNITEC è una grande risorsa per fornire ciliegie di qualità premium ai nostri clienti", ha aggiunto Erick Stonebarger, responsabile alle vendite e ai progetti speciali della Chinchiolo Stemilt. "La collaborazione con il gruppo italiano alla creazione e all'installazione è stata continua e il livello di servizio offerto è di prim'ordine."



"UNITEC è orgogliosa del lavoro portato avanti e l'elogio di West Mathison è davvero la migliore ricompensa" ha affermato Raffaele Benedetti, sales director di UNITEC. "La soddisfazione espressa dai nostri clienti, i loro manager e i tecnici è ciò che ci premia maggiormente. Ci piace pensare alla nostra attività come a una relazione win-win e crediamo che la collaborazione con la Stemilt ne sia la prova. Ringraziamo tutto la staff dell'azienda californiana che ha collaborato con noi e ci ha aiutato a raggiungere questi grandi risultati."

Per maggiori informazioni:
UNITEC S.p.A.
Clara Colonelli
Cell.: (+39) 342 9316471
Email: clara.colonelli@unitec-group.com
Web: www.unitec-group.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto