Farinetti: per l'agroalimentare italiano serve un nuovo Rinascimento

Eataly apre anche a Firenze

Eataly ha inaugurato lo scorso 17 dicembre 2013 il suo nuovo store-ristorante di Firenze: quest'ultimo, situato in Via Martelli (a pochi metri dal Duomo), è stato realizzato grazie ad un investimento di circa 5 milioni di euro.

All'inaugurazione del negozio, che occupa una superficie di 2.000 metri quadrati, hanno partecipato, tra gli altri, il Sindaco di Firenze, Matteo Renzi, e il patron di Eataly, Oscar Farinetti.

Stando a quanto riportato dal Sole 24 Ore, all'interno della struttura hanno trovato occupazione 122 dipendenti.

Secondo Oscar Farinetti, nel centro storico di Firenze arriva "un nuovo Rinascimento, che serve a questo Paese, e per questo Eataly di Firenze è dedicato al Rinascimento". Tre piani, vari i punti cottura, ma anche libri e accessori. Fra i partecipanti all'inaugurazione, oltre al sindaco di Firenze, lo scrittore Alessandro Baricco e vari deputati vicini a Renzi: Dario Nardella e Simona Bonafè.

"I negozi sono il fulcro della società civile - ha spiegato Farinetti - visto che viviamo in una società di consumi, non per decisione nostra, ma funziona così: posto di lavoro, salario, consumo". Quanto ai temi cruciali per l'Italia, secondo Farinetti: "Dopo aver fatto una legge elettorale per bene e quelle quattro o cinque cose che servono, dicendo pure che Letta non si è mosso per niente male, il tema di fondo è che questo Paese ha bisogno di grandi riforme e queste possono essere solo di parte. Io - ha concluso il patron di Eataly - sono un imprenditore e ragiono come tale".

Fonte: www.distribuzionemoderna.info / www.agi.it

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto