Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Cina primo produttore al mondo

Una panoramica sul mercato cinese delle patate

La stima relativa alla produzione cinese di patate fresche per la stagione 2013/14 mostra una produzione stabile a 81 milioni di tonnellate.

Sebbene i settori di trasformazione delle patate abbiamo registrato un rapido sviluppo in Cina negli ultimi anni, la fornitura limitata e le inadeguate strutture di immagazzinamento ostacolano ulteriori prospettive di crescita. Inoltre, il crescente trend di consumo per le patate fritte surgelate di produzione cinese (FFF) ha subito, in qualche modo, un rallentamento per via di una maggiore attenzione rivolta ad un'alimentazione salutare, in contrasto con il consumo di fast food.

Ciononostante, le importazioni di patate fritte della Cina per l'anno 2013/14 sono stimate a 133.000 tonnellate, mostrando un aumento del 12% rispetto all'anno 2012/13 per via del divario tra una richiesta maggiore e una produzione domestica stabile.

Le importazioni cinesi di amido di patate per il 2013/14 sono stimate a 41.000 tonnellate, con un incremento del 10% rispetto al 2012/13, come risultato di una produzione interna inferiore e di prezzi nazionali più alti. A febbraio 2013, il Ministero del Commercio cinese ha annunciato che i dazi antidumping sulle importazioni europee di amido di patate saranno rinnovati per altri 5 anni.

Produzione
Lo status della Cina come più grande produttore di patate del mondo è degno di nota, considerando le rese relativamente basse rispetto ad altri maggiori produttori, dovute all'uso comune di patate da seme di bassa qualità e all'incidenza delle fitopatie.

Produzione: Patate per il Consumo Fresco
La previsione relative alla produzione cinese 2013/14 di patate destinate al consumo fresco è di 81 milioni di tonnellate, stabile rispetto agli 81,5 milioni di tonnellate registrate nel 2012/13. La produzione cinese di patate deriva tradizionalmente da una superficie coltivata di dimensioni marginali, tuttavia, recentemente, a causa dell'aumento di prezzi delle patate da industria, la produzione di questo tipo di tuberi è in aumento su terreni più fertili situati nel nord e nel sud-est del paese. La produzione di patate in Cina è generalmente suddivisa in quattro zone di coltivazione:

1. Una singola zona di coltivazione settentrionale - Quest'area rappresenta il 50% della superficie pataticola totale della Cina. Le patate prodotte in questa zona vengono destinate principalmente alla semina, al consumo diretto e alla trasformazione. Questa zona comprende Heilongjiang, Jilin, Liaoning, Mongolia Interna, Gansu, Xinjiang, Qinghai, Ningxia, Shanxi e le province di Shaanxi.

2. Una zona sud-occidentale con colture miste - Quest'area rappresenta il 37% della superficie pataticola cinese totale. I tuberi prodotti in questa zona vengono destinati principalmente alla trasformazione e al consumo diretto. Questa zona comprende Sichuan, Guizhou, Yunnan, Tibet, Chongqing e parte delle province di Hunan e Hubei.

3. Una zona centrale a coltura doppia - Quest'area rappresenta l'8% della superficie coltivata totale. Le patate prodotte in questa zona vengono destinate principalmente alle esportazioni e al consumo diretto.

4. Una zona di coltura invernale - Quest'area rappresenta il 5% della superficie complessiva. Le patate prodotte in questa zone sono destinate principalmente alle esportazioni e al consumo diretto.

Produzione: Patate da Industria

Le patate destinate alla trasfomazione rappresentano circa il 10% della produzione totale e compendono prodotti popolari come chips, patate fritte surgelate e amido. La forte richiesta da parte dei consumatori ha supportato uno sviluppo rapido del settore delle patate da industria.

Secondo le statistiche, la Cina ha trasformato più di 8 milioni di tonnellate di patate fresche nel 2012/13. Tuttavia, nonostante la grande produzione di patate per consumo fresco della Cina, la quantità di prodotto conforme ai requisiti per forma, contenuto di amido, zuccheri, colore e umidità, si mantiene limitata. Perciò, molte operazioni relative alla trasformazione industriale vanno avanti solo per 4-6 mesi a causa delle forniture limitate e agli impianti di immagazzinamento inadeguati e datati.

Produzione: Chips di Patate
La produzione cinese di chips di patate continua a mostrare un trend in crescita in risposta all'elevata richiesta presente sul mercato. Le stime finali 2012/13 per la produzione cinese di chips di patate affettate e materia prima per chips multi-ingrediente ammontano a 175.000 ton e 200.000 ton rispettivamente, mostrando un aumento del 10% per le prime e dell'11% per le seconde rispetto all'anno precedente. In Cina operano oltre 50 linee di trasformazione per le chips di patate affettate e 100 linee di trasfomazione per materia prima per chips multi-ingrediente.

Produzione: Patatine Fritte Surgelate (FFF)
La produzione 2013/14 di FFF della Cina è stimata a 125.000 ton, analoga, quindi, a quella stimata di 120.000 ton per l'anno scorso. La produzione di FFF presenta dei requisiti rigidi relativi alle patate per il consumo fresco, come forma, contenuto di amido, contenuto di zuccheri e colore. Perciò, i trasformatori, solitamente, si accordano con gli agricoltori per la produzione di patate conformi a determinati requisiti di qualità.

A causa dell'influenza aviaria risalente al marzo del 2012, i trasformatori hanno limitato i contratti con i coltivatori di patate, prevedendo un crollo nella frequentazione da parte dei consumatori di catene fast food che trattano solitamente pollame, come Kentucky Fried Chicken e McDonald's, che sono anche i maggiori acquirenti di FFF. Come risultato, il settore prevede che la produzione di FFF della Cina per l'anno 2013/14 non mostrerà una crescita significativa rispetto alla produzione 2012/13.

Produzione: Amido di Patate
La produzione cinese di amido di patate è stimata a 350.000 ton, in leggero decremento rispetto alle 375.000 ton registrate nell'anno 2012/13. Mentre la capacità di produzione di amido di patate della Cina supera il milione di ton, la fornitura limitata e gli impianti di immagazzinamento inadeguati e provvisti di una tecnologia datata, mantengono la produzione contenuta tra 350.000 e 500.000 ton.

Consumo
Le fonti dell'industria segnalano che circa il 60% delle patate fresche vengono utilizzate per il consumo diretto, il 7% per le patate da seme, l'8% per foraggio e il 10% per la trasformazione, con perdite pari al 15% delle patate immagazzinate.

L'amido di patate è largamente utilizzato per la produzione di prodotti alimentati e viene utilizzato anche da altri settori industriali, come l'industria tessile, cartaria, chimica e farmaceutica. Il consumo di amido di patate presenta dei prezzi fluttuanti, visto che gli altri prodotti da cui si deriva l'amido, come mais e fagioli, possono essere facilmente sostituiti dall'amido di patate.

Dopo anni di crescita rapida, il consumo di FFF della Cina ha mostrato un recente rallentamento, dovuto alle preoccupazioni su alimentazione e salute relative al consumo di alimenti da fast food. Il settore è convinto che il consumo di FFF in Cina continuerà ad aumentare in futuro, anche se a ritmo più moderato.

Commercio - Importazioni: Amido di Patate
Le previsioni finali relative alle importazioni cinesi di amido di patate per il 2013/14 ammontano a 41.000 ton, registrando un aumento del 10% rispetto alle 37.440 ton registrate nel 2012/13 per via di un declino nella produzione domestica e a prezzi interni più elevati. Le fonti dell'industria segnalano che, nella stagione attuale, il prezzo al produttore per le patate da amido è aumentato di circa il 10-15% rispetto all'anno scorso, arrivando a poco più di 96 Euro alla tonnellata, un fattore che potrebbe continuare ad influenzare la richiesta di importazione di amido se i prezzi dovessero mantenersi alti durante il prossimo anno di commercializzazione.

Nel 2007, la Cina ha imposto dei dazi antidumping sull'amido di patate importato dall'UE. Dopo che i dazi sono scaduti, il Ministero cinese del Comemrcio ha lanciato una revisione delle misure di antidumping il 3 febbraio 2012 dietro richiesta dell'Associazione del Settore dell'Amido cinese. Il 5 febbraio 2013, il Ministero del Commercio cinese ha annunciato l'intenzione di estendere i dazi antidumping sulle importazioni di amido di patate dall'UE per ulteriori 5 anni.

Importazioni: Patatine Fritte Surgelate (FFF)
Le previsioni finali 2013/14 per le importazioni di FFF della Cina ammontano a 133.000 ton, vale a dire il 12% in più rispetto alle 119.091 ton registrate l'anno scorso, dovuto alla crescita della richiesta ma anche ad una produzione interna stabile. Gli Stati Uniti continuano a dominare il mercato cinese delle importazioni di FFF, con il 79% della quota di mercato nel 2012/13, seguiti da Canada, Belgio e Paesi Bassi, che complessivamente hanno rappresentato il 17% delle importazioni complessive di FFF della Cina per l'anno 2012/13.

Le esportazioni USA di FFF in Cina continuano a mostrare un forte potenziale perché il divario di prezzo tra le FFF importate e quelle prodotte localmente si è ridotto a circa il 15%, da più del 40% registrato diversi anni fa. Secondo le fonti dell'industria, il prezzo di acquisto al coltivatore per le FFF è aumentato del 20%, arrivando a 78,26 Euro alla tonnellata durante la nuova stagione. Il settore prevede che il prezzo delle FFF prodotte localmente in Cina aumenterà nell'anno 2013/2014, facendo aumentae di conseguenza anche la competitività delle FFF importate rispetto alla FFF prodotte localmente.

Importazioni: Patate Fresche
La Cina non permette l'accesso sul suo mercato alle importazioni di patate fresche.

Esportazioni

La Cina si mantiene un modesto esportatore di patate e di prodotti derivati dalle patate. Le esportazioni annuali di patate fresche della Cina si sono mantenute stabilmente su 300.000-350.000 ton dalla stagione 2005/06, una quantità trascurabile considerando la produzione annuale cinese che supera gli 80 milioni di tonnellate. Malesia, Vietnam e Russia sono i tre merrcati principali per le esportazioni e rappresentano il 75% delle esportazioni complessive di patate fresche da consumo della Cina per il 2012/13. Le esportazioni 2013/14 di FFF sono stimate a 16.000 tonnellate, mostrando un leggero aumento rispetto alle 15.888 ton esportate nel 2012/13. Il Giappone continua ad essere il principale acquirente per le FFF cinesi, rappresentando il 71% delle esportazioni totali della Cina per l'anno 2012/13.

Commercializzazione
In Cina, le catene di ristoranti Quick Service Restaurant (QSR) continuano ad essere i principali acquirenti di prodotti surgelati derivati da patate, oltre ad hotel, ristoranti e bar. Per lo sviluppo a lungo termine, l'aggiunta della catena QSR con sede in Cina, dovrebbe fornire opportunità maggiori grazie all'inclusione di patate surgelate, disidratate e in chip nei suoi menù.

Mentre le FFF sono reperibili presso certi punti vendita al dettaglio, il consumo presso le abitazioni di FFF è ancora limitato. Le società di commercializzazione industriale dovrebbero rivolgersi ai gruppi di classe media che sono stati esposti maggiormente ai media occidentali e alle generazioni giovani che preferiscono alimenti pratici e quindi è più probabile che adottino uno stile alimentare occidentale per la loro alimentazione.

Fonte: USDA

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto