Exsa Europe: forniture di uve sudafricane fino ad aprile

Anche se l'attuale stagione sudafricana dell'uva da tavola terminerà in anticipo, la compagnia Exsa Europe prevede di ricevere le uve provenienti dal Sudafrica fino alla fine di aprile 2013. "Per quanto riguarda l'uva bianca senza semi, ne avremo ancora per tre settimane, ma la stagione proseguirà con l'uva nera e rossa senza semi e bianca con i semi", ha riferito Eddy Kreukniet.

"Attualmente ci sono un bel po' di varietà nell'assortimento dell'uva da tavola. Ad esempio la disponibilità di uva nera con semi è alta. In questo momento, le disponibilità di uva bianca e rossa senza semi, invece, non sono altissime", continua il produttore. "La richiesta è ottima. La cosa vantaggiosa è che al momento tutte le uve sono fresche e agli inizi di marzo solitamente la situazione era un'altra. Da settimane le scorte risultano basse sul mercato europeo sicché ogni settimana riceviamo e smistiamo nuove forniture fresche."



Nuove varietà
Le prime uve rosse senza semi delle nuove varietà Sweet Celebration e Jack Salute, provenienti dal Sudafrica, sono disponibili sul mercato per la prima volta e, per loro, le aspettative di Eddy sono alte. "Sia dal Sudafrica che dall'Egitto e da altre zone di produzione di uva, i nostri coltivatori sono impegnati nello sviluppo di nuove varietà. Il nostro compito è quello di facilitare queste nuove iniziative, in modo che le stagioni che presenteranno queste nuove varietà potranno concludersi al meglio."

"Il volume complessivo di uva da tavola sudafricana di quest'anno risulta più basso. E' previsto che il Sudafrica esporterà complessivamente 3,5 milioni di cassette in meno. Le cause principali sono i problemi di qualità nelle uve provenienti da Orange River e una produzione inferiore sia da Orange River che da Hex Valley."

India
Quest'anno Exsa ha attivato un programma di approvvigionamento anche per l'uva da tavola indiana. "Abbiamo ricevuto già i primi container, ma la qualità del prodotto non era ancora sufficiente perché fosse commercializzato con il marchio Exsa. Tuttavia, dalla metà della prossima settimana avremo merce idonea."

Exsa è tra i pochi importatori europei che operano in collaborazione con i produttori indiani che aderiscono ad un progetto Bayer CropScience per la produzione sostenibile di uva da tavola. A tal fine, Bayer CropScience ha pubblicato un manuale operativo nella lingua locale dei produttori indiani.

Peru' e Cile
Nel frattempo, la stagione peruviana dell'uva da tavola si è conclusa. Le uve cilene sarebbero disponibili, ma ormai il Cile invia sempre meno frutta verso l'Europa (leggi anche articolo FreshPlaza del 07/03/2013). "In primo luogo per via del favorevole andamento del mercato locale e dell'ottima richiesta dagli Stati Uniti, ma anche per via del fatto che l'anno scorso si sono riscontrati dei problemi legati alla qualità delle uve cilene. In seguito a questo, hanno preferito inviare le uve verso destinazioni più vicine", ha riferito Eddy. "Per quanto riguarda gli altri Paesi di provenienza delle uve, siamo in attesa dell'uva da tavola egiziana che quest'anno dovrebbe arrivare sul mercato un po' in anticipo (settimana 20 del 2013)."

La vendita al dettaglio
Relativamente all'interazione con le catene di supermercati e sul fatto se il mercato della vendita al dettaglio solleciti l'introduzione di nuove varietà o novità, l'azienda Exsa riferisce che a decidere alla fine è la clientela. Se in Europa, ad esempio, c'è stato uno spostamento delle preferenze verso le uve senza semi, in Asia l'uva con semi semplicemente non ha più mercato.

Contatti:
Eddy Kreukniet
Exsa Europe
Tel: +31 88 735 0003
Mob: +31 620 25 78 11
Email: info@exsaeurope.com
Web: www.exsaeurope.com

Copyright FreshPlaza.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto