Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Modena: mercato ortofrutticolo a rischio chiusura

Il mercato ortofrutticolo di Modena potrebbe chiudere il 31 dicembre 2011. A dare l'allarme è la Fiesa Confesercenti, riportando un documento del Comune in cui si dice che nessun titolare finora ha presentato domanda per ottenere la concessione nel 2012, pertanto a partire da gennaio l’area dovrà essere sgomberata.

"Per sopravvivere - scrive l’associazione - molte piccole e medie imprese saranno costrette a rifornirsi a Bologna. Saranno penalizzati anche i cittadini a basso reddito che in questa struttura acquistavano frutta e verdura abitualmente. Il Comune è chiamato a rispondere, dato che aveva prorogato l'apertura del mercato ortofrutticolo a tutto il 2012".

Ma dall’amministrazione, l’assessore all’Urbanistica, Daniele Sitta, risponde che "gli attuali tre proprietari fino ad ora non hanno chiesto il rinnovo, nonostante diversi solleciti. Siamo sorpresi anche noi. Poi è possibile che lo facciano da qui fino al 31 dicembre. Altrimenti, a gennaio saranno senza concessione".

Ma secondo Confesercenti, l’amministrazione aveva concesso una proroga ai venditori per tutto il 2012, per questo ora chiede "con la massima urgenza un incontro con gli assessori Graziano Pini (Attività economiche) e Daniele Sitta, al fine di essere informati dettagliatamente sulle ragioni che hanno spinto l’amministrazione comunale a decidere di anticipare così bruscamente di un anno la chiusura del mercato", afferma Daniele Mariani, presidente di Fiesa Confesercenti Modena.

"Chiusura che creerà, in un momento economico così delicato, enormi problemi di rifornimento alle piccole e medie del commercio alimentare, compresi gli ambulanti, nonché a bar e ristoranti che si riforniscono abitualmente al mercato ortofrutticolo - conclude - ma che soprattutto pone a rischio al sopravvivenza futura di molte imprese specializzate, ancora oggi una ricchezza non solo economica, per il tessuto locale".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto