Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Spagna: nuove varieta' di fragole resistono piu' a lungo senza perdere gusto o profumo

Scienziati andalusi di vari centri di ricerca e formazione per l'agricoltura e la pesca dell'Andalusia (IFAPA) hanno ottenuto, tramite tecniche tradizionali di miglioramento genetico classico, cinque nuove varietà di fragola che si adattano ai climi temperati, triplicano la loro durata e migliorano in fatto di sapore, dimensione e consistenza.
 
Al fine di ottenere una produzione di fragole più competitiva a livello locale e internazionale, l'IFAPA mantiene in essere una convenzione - che è stata rinnovata per la terza volta quest'anno e la cui durata si estende al 2014 - con diverse aziende private, per lo più costituite da grandi vivaisti.
 
Il direttore del centro IFAPA di Malaga, José Manuel López Aranda, ha spiegato alla EFE, la prima agenzia di stampa spagnola, che questo accordo è nato per mettere in sinergia gli sforzi pubblici e privati allo scopo di ottenere varietà proprie di fragola da contrapporre alla enorme offerta straniera che arriva in Spagna.
 
In questo centro, punto nevralgico delle indagini con una banca mondiale del germoplasma di oltre 600 varietà di fragole, e nell'azienda agricola sperimentale "El Cebollar" dell'IFAPA di Moguer (Huelva), sono già state ottenute cinque nuove varietà di fragola.
 
"Amiga", "Aguedilla", "Fuentepina", "Santaclara" e "Fontanilla" sono i nomi e per la loro realizzazione sono stati necessari "un minimo di sette anni e una certa dose di fortuna", ha riconosciuto il ricercatore, che ha lavorato insieme a quasi una ventina di esperti tra cui agronomi, biologi, ingegneri tecnici agricoli, selezionatori e genetisti.

Ogni varietà deve subire sette fasi in totale: incrocio, selezione individuale, due selezioni parentali - il primo e il secondo anno - la selezione avanzata, sperimentazioni di sviluppo commerciale e un test per essere iscritta nel registro delle varietà protette.
 
A questo vanno aggiunti, secondo quanto precisato da Lopez, i processi paralleli di moltiplicazione in vitro, la moltiplicazione e lo stoccaggio nel vivaio, la caratterizzazione della resistenza e/o tolleranza alle principali malattie e l'identificazione molecolare.
 
Tra i risultati più importanti di questo gruppo di ricerca c'è l'identificazione molecolare di nuove varietà di fragola mediante microsatelliti, il miglioramento della coltura in vitro (micropropagazione) dei materiali di moltiplicazione e lo studio dei geni che influenzano la maturazione.
 
Tuttavia, Lopez ha sottolineato che è "necessario" che i consumatori e gli intermediari "confidino" in questo tipo di colture grazie al consolidamento della tecnica di certificazione dei sistemi di produzione, da un lato, e ai media e alla pubblicità dall'altro.
 
Il messaggio da trasmettere ai differenti tipi di pubblico può riassumersi, secondo l'esperto, così: acquistare fragole significa assunzione di vitamina C, flavonoidi e altri antiossidanti fondamentali per la prevenzione delle principali malattie legate all'invecchiamento.
 
Oltre a questi benefici, le nuove varietà possono durare fino a nove giorni, contro i due o tre delle altre varietà, e forniscono il ricambio varietale, ovvero si soddisfa il mercato più mesi l'anno, soprattutto da luglio a dicembre.
 
Il direttore del centro di Malaga, IFAPA, ha spiegato che la necessità più urgenti del settore, uno dei più sofisticati al mondo, è la lotta contro i parassiti, legati alla nuova politica ambientale comunitaria e le nuove esigenze dei mercati in termini di sicurezza e sostenibilità.

L'agronomo ha dichiarato: "ci vorranno anni" per ottenere "vere resistenze" alle malattie del suolo perché la sostanza che è stato utilizzata fino al 2006, il bromuro di metile, era "tecnicamente perfetta" ma dannosa per lo strato di ozono, per cui è stata proibita.

Il prezzo finale è un altro aspetto che verrà migliorato grazie a questa indagine, poiché la concorrenza straniera può essere mitigata durante i mesi in cui in Andalusia non si produce, evitando così il "picco di produzione" che "abbatte i prezzi" ha concluso Lopez.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto