Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Censis: il settore agricolo regge l'urto della crisi economica

L’agricoltura resiste alla crisi meglio di altri comparti produttivi. A segnalarlo è l’indagine del Censis "Rapporto sulla situazione sociale del Paese 2011". I dati ufficializzati evidenziano infatti che tra il primo semestre del 2008 e il primo semestre del 2011 la flessione del valore aggiunto agricolo è limitata allo 0,9%, a fronte del -13,8% dell'industria e del -1,5% dei servizi.

Lo studio specifica inoltre che tra il 2000 e il 2010 la dimensione media delle aziende è aumentata del 44,4% (da 5,5 a 7,9 ettari di superficie agricola utilizzata). Allo stesso tempo – viene spiegato dai ricercatori - c'è stata una forte contrazione nel numero delle microimprese (508.000 in meno quelle con una superficie inferiore a un ettaro: -50,2%), mentre è aumentato il segmento delle imprese con più di 20 ettari (13.000 aziende in più: +10,7%).

Migliorata anche la produttività. Stando infatti al rapporto le giornate di lavoro per azienda sono aumentate del 16,7%.

Censis infine ricorda che l'Italia è il Paese europeo con il maggior numero di prodotti agroalimentari di qualità con denominazione protetta: 219, il 22,1% di tutti quelli riconosciuti in ambito comunitario. Ai marchi DOP e IGP associati a prodotti ortofrutticoli, formaggi, oli e preparazioni di carni, si affiancano le 518 denominazioni in ambito vinicolo. 

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto