Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Per contrastare la diffusione della batteriosi

Nuova Zelanda: Zespri sperimenta nuove varieta' di kiwi gialli

Il mese prossimo il Consiglio della neozelandese Zespri discuterà se aumentare gli stock vegetali di una cultivar di kiwi giallo che ha mostrato una tolleranza promettente contro la batteriosi virulenta (PSA-V). Ricordiamo che la PSA-V ha colpito al cuore il settore, devastando l'area della Bay of Plenty.

L'amministratore delegato Lain Jager ha riferito che G3 - una varietà di kiwi giallo precoce, progressivamente rilasciata ai produttori negli ultimi anni - ha mostrato segni di sopravvivenza alla PSA, ma è ancora troppo presto per dire se sia in grado di sostituire la principale e redditizia varietà gialla, la Hort 16A, spazzata via dalla fitopatia.

Almeno 840 frutteti - tutti siti nella Bay of Plenty - che rappresentano un terzo di tutte le piantagioni di kiwi a livello nazionale, hanno contratto la forma virulenta di PSA, che sta uccidendo i frutteti di Hort16A ma che sta lasciando la maggior parte dei vigneti della varietà verde Hayward ancora coltivabili. Oltre a minacciare la sopravvivenza dei produttori, il disastro PSA sta causando tagli di personale presso Zespri e altri produttori.

G3 ha il vantaggio di essere una varietà con una maggiore conservabilità rispetto a Hort16A, ma non è perfetta e, probabilmente, non sarà una risposta a lungo termine perché lo stesso batterio PSA potrebbe essere soggetto a mutazioni.

Zespri è ragionevolmente fiduciosa che la varietà Hayward continui a produrre bene, nonostante le perdite di frutteti nelle aree colpite dalla batteriosi. Anche la nuova e più dolce cultivar verde G14 è abbastanza resistente. La varietà gialla G9 e due cultivar rosse sembrano essere leggermente più sensibili.

Jager ha promesso che tutta la raccolta del prossimo anno sarà testata per la presenza di streptomicina, un antibiotico utilizzato nelle aree più infette dalla batteriosi per ridurre l'impatto della malattia (vedi notizia FreshPlaza del 07/09/2011), e di spray chimici.

La streptomicina è vietata nell'Unione europea - un mercato importante per Zespri - a causa delle preoccupazioni internazionali relative alla crescente resistenza agli antibiotici da parte dei batteri.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto