Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Estratto di melagrana: la migliore scoperta dopo l'aspirina

Gli scienziati affermano che l'estratto del frutto di melograno sia la più grande scoperta medica dopo quella dell'aspirina nei salici del 1829. Gli scienziati lo descrivono come il "coltellino svizzero" dei farmaci naturali, in quanto panacea per tante cose - migliora la salute del cuore, abbassa la pressione sanguigna, è indicato nel trattamento delle infiammazioni, riduce il rischio di tumori, contrasta le disfunzioni sessuali.

Per la prima volta gli scienziati sono stati in grado di sbloccare il prezioso estratto da semi, buccia e midollo del frutto. Contiene le punicalagine concentrate, nutrienti vegetali che sono praticamente unici nelle melagrane. Le punicalagine si trovano principalmente nella buccia esterna non commestibile del frutto, nei semi e nelle membrane interne gialle, che finora abbiamo sempre buttato via. Ce ne sono alcune negli arilli succosi (capsule), ma le concentrazioni sono basse e la lavorazione ne rimuove frequentemente i benefici.



"Gettiamo via semi, membrane e midollo delle melagrane da migliaia di anni perché non sono commestibili e finora non abbiamo mai approfittato dei loro benefici", avrebbe dichiarato il dott. Sergio Streitenberger, a capo della ricerca presso ProbelteBio, al giornale on-line Daily Express.

Il "super-antiossidante" è già in vendita on-line in Gran Bretagna con il nome commerciale Pomegreat PurePlus sul sito web www.pomegreatpureplus.com.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto