Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Accordi commerciali della Commissione europea con Canada e India

Gli accordi commerciali che la Commissione europea sta negoziando con il Canada e l'India potrebbero concludersi nel 2011, secondo le previsioni sui negoziati degli accordi bilaterali che la Commissione ha svolto quest'anno e che continueranno nel corso del 2011.

I negoziati della Commissione europea con il Canada sono iniziati a giugno 2009 e si sono svolti in cinque tornate, l'ultima delle quali dal 18 al 24 ottobre a Ottawa. Le prossime tornate sono previste a gennaio 2011 a Bruxelles e in aprile a Ottawa, con l'obiettivo di concludere i negoziati alla fine del 2011. L'accordo con il Canada sarà il primo accordo bilaterale negoziato dalla Commissione europea con un paese sviluppato.

Per quanto riguarda l'India, i negoziati iniziarono a giugno 2007 e da allora si sono svolte 11 tornate, la più recente delle quali lo scorso novembre a Bruxelles. Il completamento è previsto nella primavera del 2011.

Insieme con la prevista conclusione degli accordi con il Canada e l'India per il prossimo anno, la Commissione europea continuerà a negoziare accordi bilaterali con il Mercosur (Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay) e con i paesi del Mediterraneo che fanno parte della cosiddetta Unione per il Mediterraneo: Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Marocco, Autorità nazionale palestinese (Anp), Siria, Tunisia e Turchia. La Commissione ha già concluso accordi con Giordania, Israele ed Egitto. Anche l'accordo con il Marocco è stato concluso, ma si è in attesa della decisione finale del Parlamento europeo.

La Commissione europea intende inoltre proseguire i negoziati nel 2011 con i cosiddetti paesi ACP (Africa, Caraibi e Pacifico), i paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo (Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman e Qatar), la Libia, l'Ucraina e i Paesi ASEAN (Associazione delle Nazioni dell'Asia Sud-Orientale).

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto