La situazione dell'import/export nella UE

Olanda: meno peperoni esportati nell'autunno 2010

Dalla 38ma settimana (20 settembre 2010), le esportazioni olandesi di peperoni hanno mostrato risultati inferiori rispetto allo stesso periodo del 2008 e del 2009. Fino alla terza settimana di ottobre, l'export è risultato inferiore del 3,5% in confronto con il 2009. Germania (-4%), Svezia (-7%) e Russia (-40%) hanno importato meno peperoni olandesi quest'anno, mentre ad acquistarne di più sono stati regno Unito (+3%), Stati Uniti (+16%) e Polonia (+9%).

Peperoni sempre più in promozione nei supermercati olandesi

Sul mercato domestico olandese, si sono susseguite - tra la 44ma e la 47ma settimana - ben dieci campagne promozionali a livello nazionale sui peperoni, sìdi cui due presso la catena Bonimarkt. In relazione al 2009, le campagne promozionali sono state più frequenti: +45% fino alla 47ma settimana rispetto all'anno passato. Hoogvliet e C1000 ne hanno invece organizzate di meno, ma le catene più importanti ne hanno programmate di più o in linea con il 2009. Jan Linders guida la classifica con ben 16 promozioni.

Fatturato in crescita per i supermercati
Durante il periodo dalla 43ma alla 46ma settimana, i prezzi per i peperoni misti sono rimasti stabili nella maggior parte dei supermercati olandesi, ma con differenze relative anche notevoli. Presso Aldi, per esempio, i prezzi sono rimasti sotto i 2,00 euro/kg, mentre in altre catene sono arrivati anche fino a 4,00 euro/kg. I peperoni hanno in ogni caso aumentato i fatturati dei supermercati: virtualmente ogni settimana del 2010 il guadagno sui peperoni è risultato superiore rispetto al 2009, specialmente nei mesi di maggio e giugno.

Spagna e Israele
Le esportazioni di peperoni dalla Spagna sono risultate considerevolmente maggiori nei mesi di gennaio e febbraio 2010 rispetto al 2009, ma dopo di allora è tutto cambiato. In marzo, aprile e maggio, le esportazioni sono scese a livelli inferiori rispetto all'anno prima. Le importazioni sul mercato dell'UE di peperoni prodotti in Israele sono partite al termine della stagione spagnola e all'inizio di quella olandese. Mentre nei mesi di gennaio e febbraio le importazioni UE sono risultate notevolmente minori rispetto al 2009, sono però state superiori nei mesi di marzo e aprile.

Fonte: Productschap Tuinbouw, www.tuinbouw.nl
 

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto