Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

California (USA): il freddo potrebbe far gelare gli agrumi, e i produttori si attrezzano

Con l'abbassamento record delle temperature previsto per questi giorni, alcuni agrumeti della costa centrale, in California (USA), rischiano il congelamento. Se si verificasse ciò che gli agricoltori chiamano la "super-gelata", ci potrebbero essere perdite equivalenti ad anni di lavoro. La "super-gelata" avviene quando le temperature scendono sotto i -3,8°C e oltre per un lungo periodo di tempo.

"Normalmente gli episodi di gelo si verificano da dicembre a gennaio, è raro che avvenga in questo inizio della stagione", ha dichiarato Joel Nelsen, presidente del California Citrus Mutual. "La combinazione di gelate precoci e raccolta così ritardata ci rende particolarmente vulnerabili quest'anno".

L'USDA (Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti) stima che la California produrrà circa 93 milioni di cartoni di arance Navel nella stagione 2010-2011, la maggior parte delle quali proviene dalla Central Valley. Nelsen ha affermato che la maggior parte della produzione di quest'anno non è ancora stata raccolta, e che quindi una percentuale compresa tra il 95 e il 98% della frutta in quest'area è ancora sulle piante.

I produttori locali si stanno attrezzando. Molti cominciano pompando acqua calda nei frutteti nel pomeriggio. Successivamente, si preparano macchine del vento che immettono aria calda a circa 15 metri da terra, quando le temperature scendono.

Kirk Williams possiede circa un migliaio di ettari di limoni e di avocado a Fairview Road Ranch. Ha circa 50 mulini alimentati a propano per muovere l'aria fredda e stagnante, riscaldandola così di un grado o due. "A volte è tutto ciò che serve. Quando hai danni e fuori ci sono due gradi sotto lo zero, fa una grande differenza se smuovendo l'aria si può arrivare a -1,6/-1,1°C!" ha affermato.

Williams ha aggiunto che non dimenticherà mai il 20 dicembre 1990, conosciuto dagli agricoltori come "The Hundred Year Freeze". "La temperatura qui scese a 18°F (pari a -7,7°C). Colpì tutti gli alberi e li defogliò completamente. Non abbiamo più raccolto frutta per due anni e mezzo".

Si verificherà questo tipo di danni se le temperature resteranno estremamente basse per un lungo periodo di tempo, per esempio per otto ore di fila. Williams ha spiegato che i rami degli alberi da frutto sono come tubi d'acqua che possono congelare, diventando così fragili che il frutto si stacca dalla pianta prima di essere pronto per la raccolta.

Williams comunque non è troppo preoccupato per le previsioni meteorologiche, perché non crede che il gelo durerà per più di un paio d'ore alla volta.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto