Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Firenze, lunedi 22 novembre 2010 ore 9.30

"Convegno "Una nuova agricoltura tra crisi delle materie prime e globalizzazione"

Lunedì 22 novembre dalle ore 9.30 alle ore 17.00, presso la sede dell’Accademia dei Georgofili, si svolgerà il convegno "Una nuova agricoltura tra crisi delle materie prime e globalizzazione", organizzato in collaborazione con la Fondazione CESIFIN – Alberto Predieri.

Il Convegno intende approfondire una serie di tematiche oggetto di discussione nei vari Summit mondiali, a cominciare da quelle relative alle politiche alimentari, alla sicurezza alimentare, alle risorse energetiche, alla tutela dell’ambiente. Si tratta di temi strettamente connessi all’agricoltura e interagenti fra loro in un conflitto di interessi tra Paesi che adottano strategie e metodi cangianti, nonché tra grandi strutture multinazionali che possono muoversi anche al di fuori delle normative statali.

Vi sono alcuni aspetti da focalizzare e su cui riflettere, quali la possibilità di incrementare le produzioni agricole necessarie per soddisfare i bisogni alimentari di una popolazione mondiale che sembra potersi raddoppiare in pochi decenni, di regolamentare il mercato globale delle commodities, di tutelare ed equilibrare i redditi dei produttori agricoli, per consentire al nostro settore primario di rendersi competitivo in un mercato globale ancora in attesa di regole.

Parteciperanno importanti esponenti del mondo politico, agricolo e accademico: Il Ministro Giancarlo Galan, Francesco Aloisi de Larderel, Luigi Costato, Paolo De Castro, Sergio De Felice, Giuseppe Guarino, Massimo Livi Bacci, Luigi Malenchini, Giampiero Maracchi, Giuseppe Morbidelli, Franco Scaramuzzi, Federico Vecchioni.

Clicca qui per scaricare il programma.

La partecipazione al convegno è riservata a coloro che si siano registrati per fax (055 2382796) o iscrivendosi sul sito www.cesifin.it

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto