Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Ulteriore calo delle stime sulla produzione melicola

Aggiornamenti WAPA, Freshfel e Assomela sulle previsioni per il raccolto mele e pere 2010



In occasione di Interpoma 2010, le organizzazioni WAPA (World Apple and Pear Association), Freshfel e Assomela hanno fornito gli ultimi aggiornamenti disponibili sulle previsioni per la stagione produttiva 2010 di pere e mele nella UE.

Rispetto ai dati resi noti ad agosto, in occasione di Prognosfruit (vedi anche precedente articolo), le stime di ottobre vedono confermato lo scenario di calo produttivo per le pere, mentre il già previsto minore raccolto di mele appare ancora più netto.

Se infatti i volumi attesi per il raccolto di pere nella compagine UE sono stati ritoccati al ribasso di sole 10.000 tonnellate rispetto alle stime iniziali di agosto (passando da 2,2 a 2,1 milioni di tonnellate, livello che si colloca comunque tra i più bassi dell'ultimo decennio), per le mele la revisione di ottobre ha comportato un ben più consistente aggiustamento al ribasso, pari a 431.000 tonnellate. Si è così passati da una stima di 9.795.712 tonnellate per i paesi produttori della UE in occasione di Prognosfruit, ad una previsione di 9.360.000 tonnellate ad ottobre.

Clicca qui per visualizzare le altre slides.

Aggiornamento del mese di ottobre 2010 sul raccolto di mele dei paesi dell'UE. Rispetto alle previsioni di agosto, i maggiori aggiustamenti hanno riguardato i seguenti paesi: Rep. Ceca (-19.000 ton); Francia (-41.000 ton), Italia (-91.000 ton), Lettonia (-8.000 ton), Lituania (-8.000 ton), Polonia (-250.000 ton), Romania (-13.000 ton) e UK (-1.000 ton).

Si tratta dunque del secondo raccolto più basso dell'ultimo decennio, molto vicino ai dati del 2007, quando la produzione di mele venne falcidiata da un'ondata di gelo abbattutasi sulle regioni orientali dell'Europa. E' da dire che il dato di ottobre non va considerato conclusivo, in quanto ulteriori informazioni saranno disponibili nel corso del mese di novembre 2010.

Clicca qui per visualizzare le altre slides.

I dati sono stati esposti da Philippe Binard (Freshfel Europa) e da Alessandro Dalpiaz (Assomela e WAPA). (Foto: FreshPlaza).

Gli unici paesi che hanno registrato un aumento produttivo per le mele sono stati: Grecia, Spagna e Svezia, mentre per quanto riguarda il parco varietale, i cali più significativi riguardano le cultivars Elstar (fino al -25%), Jonagored (-23%), Idared (fino al -30%) e Jonagold (fino al -32%). In controtendenza, Fuji (+1%), Annurca (+14%), Morgendurf (+31%) e Stayman (+4%).

Clicca qui per visualizzare le altre slides.

Una panoramica delle previsioni sul raccolto di mele 2010, suddivisa per singole varietà. (Foto: FreshPlaza).

Anche tutte le principali varietà di pera risultano in calo, in particolare: Conference (-15%), Williams (-10%) e Abate (-35%).

Per maggiore completezza, le stime WAPA, Freshfel e Assomela presentate nell'occasione hanno anche messo in relazione in dati riguardanti i paesi produttori UE con quelli dei paesi non-UE e dell'emisfero meridionale del pianeta e con le previsioni produttive riguardanti altri ortofrutticoli, quali kiwi, agrumi e banane.

Clicca qui per visualizzare le altre slides con didascalia.

Per maggiori informazioni:
WAPA - www.wapa-association.org
Freshfel - www.freshfel.org
Assomela - www.assomela.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto