Maltempo: milioni di euro di danni in agricoltura

Ammontano a decine di milioni di euro i danni provocati dall’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla penisola italiana, provocando frane e esondazioni con campi allagati, semine perdute, coltivazioni e serre distrutte. E’ quanto emerge da un primo bilancio della Coldiretti sugli effetti del maltempo che ha colpito a macchia di leopardo l'Italia, dati confermati anche da Cia-Confederazione italiana agricoltori.

"L'eccezionale ondata di maltempo che ha colpito con violenza il nostro Paese, con piogge torrenziali, temporali, nubifragi violenti, trombe d'aria, nevicate, sta provocando gravissimi danni alle campagne - afferma la Cia in una nota - Particolarmente colpiti i campi appena seminati, le strutture aziendali (come le serre), gli orti a campo aperto, dove sono andate distrutte molte coltivazioni". Risultano gravemente danneggiate, a causa delle abbondanti piogge, degli smottamenti di terra e delle esondazioni di alcuni fiumi, strutture agricole ed in particolare serre orticole e florovivaistiche.

All'elevato rischio idrogeologico in Italia non è certamente estraneo - denuncia la Coldiretti - il fatto che un territorio grande come due volte la regione Lombardia, per un totale di cinque milioni di ettari equivalenti, è stato sottratto all'agricoltura che interessa oggi una superficie di 12,7 milioni di ettari con una riduzione di quasi il 27% negli ultimi 40 anni. L'erosione di terre fertili è imputabile alla sottrazione per usi industriali, residenziali, civili ed infrastrutturali, oltre che all'abbandono delle zone marginali.

Una situazione aggravata dai cambiamenti climatici in atto che si manifestano con una maggiore frequenza con cui si verificano eventi estremi, sfasamenti stagionali, maggior numero di giorni consecutivi con temperature estive elevate, aumento delle temperature estive e una modificazione della distribuzione delle piogge.

Sulla questione maltempo il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan, ha dichiarato: "Mi auguro che in tempi brevissimi torni la normalità nei paesi, nelle città e nelle campagne tanto duramente colpite dal maltempo. Per quanto attiene alle competenze e alle possibilità del Ministero delle politiche agricole farò più del possibile per far giungere sostegni finanziari adeguati a coloro che hanno visto le proprie attività agricole messe a rischio, se non completamente annientate, a seguito di violentissimi nubifragi e alluvioni".

Fonte: coldiretti.it / agi.it

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto