USA: Energid Technologies finanziata per sviluppare sistema robotico economico per la raccolta di agrumi

La compagnia statunitense Energid Technologies Corporation, con sede a Cambridge (Massachusetts) è stata sovvenzionata dal Dipartimento dell'agricoltura al fine di sviluppare un sistema robotico per la raccolta degli agrumi.

Nella stagione 2009, un volume di ben 12 milioni di tonnellate di agrumi è stato raccolto negli Stati Uniti, di cui il 3,5% rimosso mediante scuotimento delle piante. Per il resto, circa 50 miliardi di singoli frutti devono essere raccolti a mano, spesso in avverse condizioni meteorologiche e spesso facendo uso di scale. Ciò accade anno dopo anno.

Le difficoltà derivanti da queste procedure di raccolta costituiscono uno svantaggio competitivo per i produttori statunitensi di agrumi, i quali devono vedersela con costi di manodopera molto elevati. Combinando questa problematica con la recente diffusione delle fitopatie degli agrumi denominate "cancro batterico" e "citrus greening", l'industria agrumicola statunitense si trova sotto stress.

Ecco perché il Dipartimento americano dell'agricoltura ha stanziato un finanziamento della durata di due anni per lo sviluppo di un nuovo sistema automatico, sulla scorta della dimostrazione della sua fattibilità da parte della Energid. Il nuovo approccio si basa su innovative tecnologie robotiche.

Secondo James English, capo del dipartimento tecnico della Energid: "L'innovazione tecnologica è il futuro dell'industria agrumicola statunitense, in quanto le consente di competere e di eccellere".

La maggior parte dei precedenti tentativi di sviluppare sistemi automatici di raccolta si sono focalizzati tanto sulla robotica convenzionale, con bracci snodabili, quanto sulla "forza bruta", mediante macchinari per lo scuotimento delle piante. Energid sta lavorando ad un sistema in grado di implementare il meglio dei due approcci, utilizzando un ampio numero di meccanismi robotici a basso costo per rimuovere la frutta dagli alberi.

"Immaginate - dice il Dott. Chu-Yin Chang, capo ingegnere alla Energid - un meccanismo flessibile di raccolta che rimuova un'arancia come la lingua di una rana cattura una mosca. Adesso, mettete in linea decine o anche centinaia di questi meccanismi e avrete una raffigurazione di ciò che stiamo sviluppando".

A tal fine, la Energid sta applicando alla soluzione tecnologica sofisticati e potenti algoritmi computerizzati, sviluppati a suo tempo addirittura per la NASA, per il Dipartimento americano della difesa e per la U.S. National Science Foundation. Lo sviluppo si avvarrà anche di precedenti sistemi di software robotico progettati dall'azienda.

Il dott. Chang puntualizza: "Stiamo dando fondo all'intero patrimonio delle nostre tecnologie, per sviluppare questo sistema robotico per la raccolta degli agrumi!".

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto