Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Sintesi dell'incontro tra organizzazioni cooperative e Ministro Galan


Le tre organizzazioni cooperative Fedagri-Confcooperative, Legacoop-Agroalimentare e Agci-Agrital hanno incontrato ieri pomeriggio il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Giancarlo Galan presso la sede del Ministero.

L’incontro è stata l’occasione per illustrare al Ministro i numeri e la rilevanza delle imprese cooperative nel comparto agroalimentare: 5.100 cooperative attive, con oltre 720.000 produttori, 90.000 addetti e un fatturato complessivo che supera i 32 miliardi di euro. Ortofrutta, vino, latte e zucchero i settori produttivi nei quali le cooperative generano sistemi di filiera leader, con una forte propensione all’export.

Nel corso del colloquio con il Ministro i tre Presidenti delle organizzazioni, Maurizio Gardini (Fedagri-Confcooperative), Giovanni Luppi (Legacoop Agroalimentare) e Antonio Buonfiglio (Agci-Agrital) - accompagnati dai rispettivi direttori Di Loreto, Piscopo e Vagno - hanno discusso anche del futuro della Politica Agricola Comune. La cooperazione ha rinnovato al Ministro Galan l’auspicio che in primo luogo la nuova PAC non veda ridimensionarsi il bilancio agricolo e che vengano scongiurati possibili scenari di ri-nazionalizzazione, con conseguenti differenze nei livelli di cofinanziamento fra gli Stati membri.

Il rafforzamento della posizione competitiva degli agricoltori nella catena alimentare, attraverso la valorizzazione delle Organizzazioni di produttori (OP) e una maggiore concentrazione dell’offerta è stato indicato dalle centrali cooperative come uno degli obiettivi principali cui dovrà tendere la nuova Pac. Essenziale sarà anche individuare strumenti in grado di favorire il corretto funzionamento dei mercati in uno scenario internazionale e di governare la crescente volatilità dei prezzi delle produzioni agricole attraverso misure che garantiscano equità tra Stati membri e comparti produttivi.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto