Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

A cura di Vito Vitelli - COVIL

Arancio biondo ombelicato Fukumoto: la scheda

Origine: il "Fukumoto" deriva da una mutazione gemmaria spontanea di Washington Navel, ritrovata in Giappone. Nel 1983 è stato introdotto in California e commercializzato dal 1990.

Pianta: l'albero è di dimensioni medie, con portamento espanso, globoso e ricco di ramificazioni. Le foglie sono lanceolate di color verde scuro, presentano il picciolo corto e privo di ali. I fiori sono di grandi dimensioni con antere di color bianco crema. La fioritura è abbondante.

Frutto: di forma rotondeggiante, di dimensioni simili a quello del "Navelina", con un "navel" ("ombelico") esterno non molto pronunciato. La buccia si stacca facilmente dalla polpa, è di spessore medio, di colore aranciato intenso, con superficie liscia e con un gran quantitativo di ghiandole ricche oli essenziali. L’albedo è di colore bianco leggermente compatto. La polpa di color arancio presenta un gusto gradevole, consistenza fondente ed è dotata di un rapporto solidi solubili e acidi totali ben bilanciato. Rispetto al Navelina, i frutti di Fukumoto presentano percentuali inferiori di "creasing", una fisiopatia conosciuta anche come il nome di "incrinatura dell’albedo".

Arancio Fukumoto


Giudizio di insieme: cultivar di produttività costante è interessante per il periodo di maturazione, circa dieci giorni più precoce di "Navelina". Sintomi molto simili ad una mancata affinità genetica con il portainnesto sono stati osservati sulla chioma di piante in combinazione con alcuni Citrange (C35). Prima di introdurlo in un nuovo areale di coltivazione si consiglia pertanto di testare l’adattabilità della pianta alle condizioni pedoclimatiche.

Per maggiori informazioni:
CO.VI.L. - Consorzio Vivaisti Lucani
Via Enrico Mattei, 28
75020 Scanzano Jonico (Matera)
Italy
Tel./Fax: +39 0835 954775
Cell.: +39 339 2511629
E-mail
Sito web

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto