Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mademoiselle Oignon presenta le sue sette virtu' al Sial di Parigi

L'Olanda e' il maggiore esportatore di cipolle in Africa

Nel corso della fiera Sial 2010 (17-21 ottobre 2010) in svolgimento a Parigi, il commercio di cipolle olandesi farà vedere il suo lato migliore: Mademoiselle Oignon, la quale darà informazioni ai visitatori sulle sette virtù degli operatori dell'agricoltura olandese.

L'Olanda è il principale paese al mondo in ambito di export di cipolle. L'Africa rappresenta uno dei maggiori acquirenti di cipolla olandese. In particolare Senegal, Costa d'Avorio, Mauritania e Guinea ne consumano grandi volumi. Ragione importante per il successo sono: la mentalità commerciale, l'esperienza, il terreno fertile e non sassoso, e le ottime opportunità logistiche dell'Olanda.

Nuovo marchio: hollandproduce.nl
L'Olanda ha una passione per la coltivazione e il commercio di cipolle ed è orgogliosa delle forza della filiera olandese. Queste qualità possono riassumersi in sette principi base: i produttori olandesi lavorano in modo così efficiente e preciso che il loro prodotti risultano i migliori e i più buoni e anche i più ecocompatibili. Inoltre, l'esperienza, la rete di contatti internazionale e gli ottimi servizi logistici mettono il commercio di cipolle olandesi nella condizione di far giungere al cliente un prodotto qualitativamente buono.

E' per questo che le cipolle olandesi sono affidabili ed è per questo che, nel corso dell'Asia Fruit Logistica, è stato presentato un nuovo marchio (vedi articolo precedente). Questo marchio di qualità della filiera evidenzia le sette qualità uniche della cipolla olandese:
  1. Disponibilità tutto l'anno: l'Olanda ha una forte aggregazione imprenditoriale e un efficiente sistema logistico. Questa ottimale collaborazione nella filiera fornisce un'elevata affidabilità di fornitura per i negozi al dettaglio e la massima disponibilità di prodotto per il consumatore. Nessun altro paese al mondo offre un tale ampio assortimento. Il tutto sommato alle caratteristiche naturali della cipolla olandese (alto contenuto di materia secca) e alla sua disponibilità 12 mesi l'anno.
  2. Naturalezza: il terreno fertile, calcareo e non sassoso, insieme al clima temperato, sono ideali per la coltivazione di cipolla. Il produttore utilizza acqua pura, concime ottimale e, dove possibile, controllo biologico al fine di far sviluppare in modo sano le piante nel loro habitat ideale. Inoltre il clima è ottimo per la coltivazione di una cipolla consistente (con un elevato contenuto di materia secca). Il suolo in Olanda è perfetto già così e non ha bisogno di concime extra.
  3. Sicurezza alimentare: i produttori, i confezionatori e i commercianti olandesi lavorano secondo il sistemi qualitativi GlobalGAP o QS, BRC, IFS, che garantiscono la sicurezza alimentare. Nel giro di sole 4 ore è tracciabile l'origine del prodotto (produttore, data di raccolta e lotto, regime di coltivazione).
  4. Gusto: il gusto del prodotto viene influenzato dalla scelta delle varietà, dal massimo sfruttamento del clima e dal suolo ottimale. Le cipolle olandesi vengono testate per calibro, consistenza e caratteristiche organolettiche.
  5. Sostenibilità: il suolo olandese non ha bisogno di essere concimato ulteriormente. Grazie a un buon controllo preventivo delle piante, viene minimizzato l'utilizzo di fitofarmaci e fertilizzanti.
  6. Tradizione: la coltivazione di cipolla è presente in Olanda da oltre 200 anni e viene tramandata di padre in figlio. L'Olanda è il centro internazionale di conoscenza in ambito di agricoltura alimentare.
  7. Freschezza: grazie a un efficiente sistema di distribuzione, alle condizioni ottimali di conservazione, alla vicinanza con i porti internazionali, la cipolla raggiunge la sua destinazione nel tempo più breve possibile.
Le cipolle olandesi vi aspettano a Sial 2010 (Parigi, 17-21 ottobre), Hall 6 - Stand 6E064.

Per maggiori informazioni:
www.onion.nl

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto