Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Solo il 16 per cento delle mele vendute in Gran Bretagna sono inglesi

La stagione delle mele, iniziata a settembre, è stata lo spunto per una campagna di promozione del prodotto locale presso i distributori britannici. La catena Tesco ha pubblicizzato 10 varietà di mele inglesi, proponendole in offerta. Secondo il Daily Telegraph, tuttavia, sembrerebbe che presso 4 grandi supermercati soltanto un 16% dei frutti sia di origine inglese.

Mele Gala da Francia, Portogallo, Italia e Nuova Zelanda, Pink Lady e Cripps Pinks dal Sudafrica, Jonagold e Elstar da Olanda, Braeburns da Spagna e Cile e Golden Delicious dalla Francia sono tutte in vendita nei supermercati selezionati. Le uniche varietà inglesi disponibili sono la Bramley e la Cox.

Presso Sainsbury il 25% delle mele è risultato di origine inglese, presso Asda il 21%, presso Tesco il 10% e presso Morrisons solo l'8%. Secondo Adrian Barlow, presidente dell'organizzazione inglese di produttori, la richiesta di frutta nazionale da parte dei consumatori è in aumento. Tesco ha dichiarato di vendere 17 milioni di mele ogni settimana e che queste non possono essere tutte fornite da produttori inglesi. Nel corso di questo mese però saranno vendute 13 diverse varietà di mele inglesi.

D'altra parte, se nel 1972 si registrava un areale di 55.000 ettari di frutteti, ora esso è diminuito a 4.886 Ha.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto