Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nocciola Piemonte IGP sigla importante accordo di filiera

La Provincia di Cuneo produce il 70% di Nocciola Piemonte IGP sull'intero territorio regionale. Una fetta importante che Unci-Coldiretti Cuneo ha voluto valorizzare ancora di più, restando fedele a quel concetto di filiera che guarda all'alta qualità del prodotto. Per questo motivo, il 1 settembre 2010 è stato firmato un accordo con l'azienda Sebaste, che da 125 anni produce torrone con la nocciola tonda gentile.

Il progetto è stato presentato nella sede dell'azienda gallese giovedì 30 settembre 2010. Protagonisti di questa intesa, volta a promuovere il territorio grazie alla nocciola, sono, oltre alla Coldiretti Cuneo e la Sebaste, anche la Corilanga, nuova cooperativa che conta già sulla forza di oltre 20 soci produttori, impegnati a fornire alla Sebaste un prodotto di qualità, proveniente direttamente dai loro noccioleti.

Tutti gli attori di questo importante scenario sono protagonisti, un concetto ribadito da Egle Sebaste: "Ci siamo accordati con facilità con le due parti. Siamo una famiglia che ha fatto della nocciola il proprio lavoro e un simile progetto, dove tutti sono protagonisti e si conoscono, permette di ottenere una consapevolezza maggiore per valorizzare il nostro territorio. I 1000 quintali che ci sta fornendo la Corilanga vengono usati per la produzione del nostro marchio gourmet 'Antica Torroneria Piemontese' che esalta la qualità delle nocciole, presentate anche in confezioni di design. Con la qualità di un prodotto unico siamo competitivi sul mercato dove, nonostante le difficoltà, il vero valore della Nocciola Piemonte IGP viene riconosciuto".



Con questo accordo si esalta il concetto di filiera a 'km zero', come ribadito da Marcello Gatto, presidente provinciale Coldiretti e da Federico Vacca, presidente di zona: "Territorio, qualità e prodotto si uniscono in questa filiera made in Italy che avrà risvolti positivi anche a livello economico. Produttori, aziende e Coldiretti crescono insieme per un unico traguardo". Pensiero ribadito anche da Bruno Rivarossa, direttore di Coldiretti Cuneo e Piemonte: "Il made in Italy è una grande possibilità e la Sebaste è una pezzo di storia di questo territorio e soprattutto una famiglia che si unisce a noi ed alla Corilanga, formata da giovani imprenditori entusiasti, esempio a livello nazionale".

Alla presentazione erano anche presenti anche Cesare Gilli, segretario Coldiretti di Alba e Cortemilia, Massimo Ferrero, presidente Corilanga, Riccardo Rossi della Sebaste., Monica Canova de "La Gentile" di Cortemilia, azienda che effettua l'importante passaggio di sgusciatura delle nocciole, e alcuni produttori.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto