Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Europatat vuole stimolare il consumo di patate novelle

L'unione europea del commercio pataticolo, Europatat, vuole stimolare il consumo di patate novelle, nel tentativo di competere con l'importazione di questo prodotto da paesi extra-UE. Il progetto europeo per la patata novella prenderà il via il 14 ottobre 2010, nel corso di un congresso che si terrà a Siviglia (vedi articolo precedente). Nel progetto sono coinvolte anche alcune Università europee.

"L'idea per il progetto ha preso piede nel sud dell'Europa - dichiara Kees van Arendonk, presidente di Europatat - Ogni paese ha il proprio areale destinato alla coltivazione di patate novelle, e deve fare i conti con una concorrenza sfrenata da parte di paesi extra-UE, soprattutto Egitto e Israele. Con questo progetto vogliamo agire per riportare valore alla filiera della patata novella di produzione europea".

Le patate novelle vengono associate con un prodotto delicato, dalla buccia sottile e non assoggettabile a stoccaggio. "Ma le patate importate hanno ben altra consistenza quando vengono esportate nei mercati UE. Nel nostro progetto ci chiediamo pertanto se si debba puntare alla delicatezza dei tuberi come segno distintivo delle patate novelle fresche o se dovremo orientarci anche noi su patate con una buccia più consistente, in grado di presentare una conservabilità maggiore".

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto