Eosta sceglie la melanzana Angela RZ per distinguersi dalla concorrenza nel settore bio

Da dove deriva il plusvalore dei prodotti biologici? L'azienda olandese Eosta ha la risposta. Questo fornitore internazionale di ortofrutta bio fa in modo che i suoi prodotti si distinguano dalla massa. Proprio come avviene per la melanzana Angela RZ, selezionata dalla casa sementiera Rijk Zwaan. Si tratta di un ortaggio striato e accattivante, che richiama l'attenzione sullo scaffale del supermercato, con un inconfondibile accento biologico.


Per Eosta vale il motto "Where ecology meets economy", cioè "Dove l'ecologia incontra l'economia". Un concetto del tutto chiaro. Il biologico va bene, ma bisogna anche guardare al fatturato. Secondo Janco Koole, direttore degli acquisti di prodotti in serra, questa aspirazione è realizzabile se un prodotto biologico riesce a distinguersi a sufficienza.

"I doppioni su uno scaffale fanno arrabbiare - racconta Koole - Perciò ottengo un bel vantaggio presso i miei potenziali clienti, grazie ad una melanzana inconfondibile come Angela RZ. Attualmente questo sorprendente ortaggio è commercializzato da un grande distributore scandinavo e da due catene bio in Germania, con il nostro marchio Tasty Tiger".

Produzione per dodici mesi l'anno
"Dallo scorso anno siamo in grado di fornire melanzane Tasty Tiger per tutto l'anno. Questo è ovviamente l'obiettivo per il nostro intero assortimento. Nei mesi invernali, la nostra azienda di produzione Red Sea Organics coltiva queste melanzane in Israele. Inoltre abbiamo due produttori di fiducia anche in Spagna. In Olanda,

Angela viene prodotta da aprile a novembre. Melanzane che pesano dai 250 ai 300 grammi sono ideali per la commercializzazione. Sicuramente Tasty Tiger è molto importante per noi, ma rimane pur sempre un prodotto di nicchia".


A sinistra: Christiaan de Jager e Janco Koole specialisti in melanzane per la Eosta.
A destra: Il produttore spagnolo Antonio Hernández Garrido.

La coltivazione in Spagna
L'azienda Cuevas Bio, operante ad Almeria (Spagna), ha mostrato subito interesse in una coltivazione biologica come Angela. Questa società viene gestita dal produttore spagnolo Antonio Hernández Garrido. Oltre a quelle striate, Garrido coltiva anche melanzane standard.

Egli si dichiara molto soddisfatto della varietà Angela. "Una coltivazione che rende - afferma Garrido - Angela pesa di più di una melanzana standard dal colore scuro. Ha una polpa più soda e questo rappresenta un vantaggio per un prodotto che deve essere trasportato per lunghe distanze, per esempio verso il Nord Europa".

Buona resa produttiva
L'attuale resa produttiva di questa melanzana è di 1,6 kg/mq a settimana, cosa che lascia intendere come Angela si adatti perfettamente alla coltivazione a regime biologico. Garrido prevede che la produzione delle prossime settimane possa aumentare. "La pianta produce molti frutti e tutti commercializzabili. Un grosso valore aggiunto".

Fonte: Seeds & Services Rijk Zwaan

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto