Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Aumenta la produzione di mele bio in Europa

Secondo un'inchiesta condotta da European Bio Forum e AMI, nel 2009 sono state raccolte in Europa 82.000 tonnellate di mele biologiche destinate al mercato del fresco, dato leggermente più alto rispetto al 2008. La qualità delle mele immagazzinate presenta un grado zuccherino più alto della media, anche se i danni da grandine risultano maggiori del solito in alcune regioni produttive.

Le condizioni climatiche ottimali dell'estate e dell'autunno hanno influito positivamente sullo sviluppo del calibro del frutto. La qualità del prodotto viene garantita dalle buone modalità di stoccaggio. Ciò rende possibile offrire al consumatore mele biologiche di produzione europea tutto l'anno.

La vendita autunnale è risultata più alta della media. Gli adeguamenti di prezzo, come invece accaduto per le mele convenzionali, non sono stati necessari, a conferma che esiste un gruppo stabile e fidelizzato di consumatori di mele biologiche. Fino al 1 novembre sono state vendute 13.000 ton di mele bio. La crisi economica non sembra aver scoraggiato gli acquisti da parte dei tipici clienti del biologico, cosa che non ha intaccato i margini del comparto.

L'offerta di mele biologiche crescerà negli anni a venire, in conseguenza della conversione delle coltivazioni nella maggior parte delle regioni produttive. Nell'offerta di varietà ci sono pochi cambiamenti. Golden Delicious è la varietà principale con il 17%, seguono Gala con il 14%, Jonagold con il 13%, Elstar e Topaz ognuna con l'11% e Braeburn con l'8%.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto