Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Paolo Bruni si dimette da Confcooperative Ferrara

Dopo 17 anni alla guida delle cooperative bianche estensi, Paolo Bruni si dimette da Confcooperative Ferrara. Lo ha annunciato nel corso della riunione straordinaria del consiglio provinciale, tenutosi giovedi 10 dicembre 2009.

In seguito a questo fatto, il consiglio di presidenza di Confcooperative nazionale ha deliberato i commissariamenti delle unioni di Ferrara per assicurarne l’ordinaria amministrazione e il normale funzionamento, nell’interesse delle associate, fino alla elezione dei nuovi vertici.

Le dimissioni arrivano a pochi giorni dalla notizia dell’esposto nei suoi confronti presentato alla guardia di finanza di Roma dal suo ex braccio destro, ex direttore di Confcooperative Ferrara, Vincenzo Sette, che vedrebbero Bruni accusato di aver prodotto false fatturazioni e gonfiato rimborsi a spese degli associati per circa 750mila euro (vedi articolo correlato).

E' lo stesso Bruni (che premette di "non aver ricevuto alcuna comunicazione ufficiale in merito"), in un comunicato, a spiegare le ragioni della sua scelta, fatta per "rispondere punto su punto a tutto quello che abbiamo letto e sentito in questi giorni" e "per non danneggiare gli importanti risultati ottenuti in questi anni, e per senso di responsabilità nei confronti dei soci, degli amministratori, delle famiglie dei cooperatori".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto