Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Per l'export di kiwi italiano si aprono nuove possibilita' in Australia

Un altro obiettivo raggiunto da CSO-Centro Servizi Ortofrutticoli in sinergia con il Ministero delle Politiche agricole Alimentari e forestali per favorire l’export italiano di kiwi e abbattere le barriere fitosanitarie che ancora oggi impediscono l’accesso delle nostre produzioni ortofrutticole in molti paesi del mondo.

Da oggi il kiwi esportato in Australia potrà subire il trattamento di sanificazione refrigerata ("cold treatment") non solo negli stabilimenti di lavorazione in Italia ma anche durante la fase di trasporto via mare verso l’Australia.

L’Italia ha esportato nel 2008-2009 ben 335.440 tonnellate di kiwi, di cui oltre il 70% verso l’Europa, ma la restante quota di export si indirizza verso tutti i continenti compresa Africa e Oceania.

Ad oggi l’Italia esporta in Australia 3.815 tonnellate di kiwi, con un incremento costante negli ultimi 5 anni, in un mercato remunerativo con una buona propensione al consumo di questo frutto nell’intero arco dell’anno solare.

Il presidente del CSO Paolo Bruni esprime soddisfazione per questa nuova opportunità frutto del costante lavoro di questi ultimi anni, che consente di fatto di anticipare la commercializzazione di questo paese di circa 30 giorni con ricadute positive sui volumi esportati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto