Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il verde a tavola aiuta a mantenersi in salute

È il 'verdurometro' la soluzione anti-invecchiamento e salva-cuore. L'idea di un menu a punteggio arriva dai ricercatori dell'Università della Florida, in uno studio pubblicato sul Journal of Human Nutrition and Dietetics.

A far guadagnare punti e salute, al primo posto ci sono broccoli, legumi, verdure a foglia e frutta a guscio, noci e nocciole soprattutto. La chiave, spiegano i ricercatori, è negli antiossidanti, sostanze naturali che prevengono e combattono lo stress ossidativo delle cellule rallentando il decadimento del corpo. Proteggono da malattie cardiache, ma non solo.

Nelle persone obese, infatti, alcuni enzimi sono più attivi nell'innescare la produzione di radicali liberi, scorie che danneggiano cellule e tessuti. Un rimedio, spiegano i ricercatori, è quello di cominciare il pasto proprio dagli ortaggi. Per sapere quanti ne sono necessari, propongono un indice "fitochimico" basato su un confronto tra le calorie "verdi" e calorie "grasse" in modo da non perdere il conto nel corso della giornata.

Per incoraggiare a consumare cibi sani Heather K. Vincent e il suo team consigliano di "riempire il piatto di prodotti colorati, con poche calorie, di preferire piatti composti a prevalenza da vegetali, di mangiare lentamente pietanze ricche di fitochimici come insalate con olio d'oliva e, infine, di precedere il pasto con macedonie di frutta sbucciata al momento".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto