USA: piccoli frutti, grande aiuto per il cervello

Negli Stati Uniti una nuova ricerca è giunta alla conclusione che fragole, mirtilli, lamponi e more sono un ottimo aiuto per potenziare il cervello.

Lo studio del Centro per la ricerca sull'alimentazione umana dell'USDA di Boston ha evidenziato che i piccoli frutti possono persino ridurre il rischio di malattie neurodegenerative legate all'età.

I ricercatori hanno scoperto anche che i piccoli frutti, oltre alle noci,ad alcuni tipi di pesce e alla curcuma (una spezia usata per preparare il curry), contengonoantiossidanti che riducono le conseguenze dello stress e migliorano la salutedel cervello.

Inoltre, sempre secondo questo studio, i piccoli frutti contengono meccanismi che potrebbero prevenirel'insorgenza di malattie cognitive legate all'età, quali il morbo di Alzheimer.

Oltre ad essere essenziale per un cuore sano, i dolci e succosi piccoli fruttisono anche una buona fonte di calcio, fibre e vitamina C,e per questo contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario e a prevenirei raffreddori.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto