Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

USA: la raccolta delle mele e' in pieno svolgimento, la strategia commerciale anche

Il Comitato americano degli Esportatori di Mele (USAEC) rappresenta 11 Stati produttori di mele degli USA, i quali detengono una quota del 40% della produzione totale degli Stati Uniti. Della USAEC fanno parte gli Stati di New York,Pennsylvania, Michigan, California e gli Stati del NewEngland.

Secondo Kris Marceca, direttore esecutivo della USAEC: "Nel complesso le stime della produzione di mele degli StatiUniti sono stabili nel confronto con la scorsa stagione. Negli Stati che aderiscono alla nostra organizzazione, la produzione del Michigan èquella che risulta maggiormente cresciuta, con un 50% di mele in più rispetto alla passata stagione".

"La qualità del prodotto degli Stati aderenti all'USAEC è abbastanza elevata quest'anno - prosegue Kris - grazie alle ottime condizioni di crescita che si sono registrate soprattutto negli Stati di New York,Pennsylvania e Michigan. L'avvio della stagione californiana, che fa da apripista al raccolto melicolo statunitense, è risultato un po' rallentato a causa della presenza sul mercato di elevati volumi di prodotto ancora in stock dalla stagione precedente e per via dell'impatto della merce del nuovo raccolto proveniente dai paesi produttori dell'emisfero meridionale".

I trend produttivi riscontrati negli Stati Uniti mostrano un aumentodella produzione di mele Gala nel corso degli ultimi anni: questa varietà continua ad essere la seconda più prodotta in USA, dopo la Red Delicious.

La produzione è in costante aumento anche per altre cultivars di mela, come la Honeycrisp in Michigan, New York e Pennsylvania. Gli Stati aderenti all'USAEC, che forniscono merce non soltanto ai mercati esteri ma anche a quelli nazionali, producono molte diverse varietà di mele che vengono proposte sul mercato americano come "mele locali". Le vendite di "mele locali" sono risultate quest'anno molto vivaci, sull'onda di una qualità davvero eccellente, che ha favorito un avvio brillante della stagione commerciale.



Sul tema della crisi finanziaria, Kris Marceca osserva: "La USAEC opera generalmente per promuovere le mele statunitensi nei mercatid'oltremare. La crisi economica mondiale ha avuto certamente un impatto sulle vendite e se guardiamo oltre all'immediatezza del commercio su base locale, ci rendiamo conto che tutti i produttori si trovano a competere sullo stesso mercato globale e che le stesse difficili condizioni che i melicoltori europei o quelli dell'emisfero meridionale si trovano ad affrontare, sono le stesse con le quali anche i produttori e gli esportatori USAEC si confrontano ogni giorno".

"Per questo noi operiamo costantemente e attivamente all'espansione della nostra posizione di mercato e all'individuazione di nuove opportunità commerciali, di nuove nicchie di sviluppo e di nuovi potenziali acquirenti: sono tutte operazioni indispensabili per mantenere la nostra organizzazione competitiva nel lungo termine. Per noi è ad esempio molto importante osservare come il mercato globale della mela stia evolvendo, prima ancora di intraprendere azioni di sviluppo su qualsiasi nuovo mercato", sottolinea Kris.

Contatti:
Kris Marceca
US Apple Export Council
Tel.: +1 703-312-0699
kmarceca@townsendmgmt.com
www.usaapples.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto