Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Identikit dell'acerola, la ciliegia delle Indie occidentali

Conosciuta in nomenclatura botanica con il nome di Malpighia punicifolia L., Malpighia emarginata oppure Malpighia glabra, l’acerola appartiene alla famiglia delle Malpighiacee, ed è nota come fonte naturale di vitamina C. Capita che sia conosciuta anche con il suo nome volgare, "ciliegia delle Indie occidentali", una pianta che viene usata in estratto, per integrare le bevande analcoliche.

L’origine della pianta è il Centro America, all’aspetto assomiglia al classico arbusto che si sviluppa nelle zone tropicali, ma può arrivare anche a tre metri di altezza; di colore rossastro diventa poi di colore verde scuro e sviluppa un ricco fogliame.
 
L’acerola produce frutti molti simili alle ciliegie, di sapore dolciastro-acido e rapida maturazione. E' dai frutti che viene estratta la vitamina C: si tratta infatti di uno dei prodotti più ricchi di vitamina C nel mondo vegetale. Per questo l'acerola viene usata per il trattamento della fragilità capillare, dei sindromi influenzali e raffreddori, per prevenire le malattie da raffreddamento e gli stati emorragici.
 
Utilizzabile anche come estratto secco, per trattamenti con integratori di vitamina C, A, B, PP e inoltre come integratore per carenze minerali durante le sindromi influenzali, non presenta tossicità.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto