Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Piu' attenzione al lavoro con il profumo di limone

Secondo gli studi condotti dagli studiosi P. Belache, fitoterapeuta francese e dal suo collega inglese C. Wildwood, risulta che gli odori della natura attivano, con modalità diretta, le risposte naturali e spontanee dei comportamenti istintivi dell’essere umano.

Gli studiosi hanno evidenziato e classificato tre categorie fondamentali di odori-profumi naturali, che a loro parere corrispondono statisticamente ad attivazioni di risposte comportamentali condivise dalla maggioranza degli individui che sono stati sottoposti alle esperienze di studio.

I risultati di indagine offrono risposte molto specifiche che riguardano:
1) la stabilizzazione del tono dell’umore (essenze di camomilla, finocchio, gelsomino, ginepro, issopo, melissa, mirra, mirto, neroli, pino, rosmarino, zenzero)
2) l'aumento del desiderio sessuale (essenze di basilico, cannella, chiodi di garofano, coriandolo, menta, muschio, patchouli, rosa, sandalo, ylang-ylang, vetiver)
3) la distensione neuromuscolare (essenze di arancio amaro, incenso, lavanda, maggiorana, mandarino, salvia e verbena)

Per quanto riguarda l’armonia produttiva nel posto di lavoro se l’ambiente - come afferma Vittoria Neri Counselor - è profumato al limone, chi lavora al computer fa il 54% di errori in meno di battitura, con il gelsomino il 33% in meno e il 20% in meno con la lavanda. Per calmare e rilassare i clienti che vanno a lamentarsi, invece, il limone e l’eucalipto vengono usati in alcune banche per aumentare la vigilanza e l’attenzione del personale. 

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto