La crisi finanziaria sembra aver colpito gli importatori ortofrutticoli russi

La recente crisi del credito bancario mondiale sembra aver raggiunto anche gli importatori russi di frutta e verdura. Quel che comincia in sordina - con i consumatori sempre meno disponibili ad acquistare frutta "esotica" - può poi ingigantirsi, con compagnie non più in grado di pagare in tempo i loro creditori.

Una delle compagnie più importanti di San Pietroburgo ha incontrato alcuni problemi finanziari quando una parte dei suoi investitori le ha richiesto indietro i soldi. "Secondo la legge russa, la società ha un mese di tempo per liquidare i suoi azionisti in denaro sonante", come ha dichiarato un portavoce della compagnia.

In questo periodo dell'anno, nel quale grandi quantità di liquidi sono già investiti in pagamenti anticipati sulle forniture di merce stagionale, questo genere di atteggiamento da "panic selling" degli azionisti può gravemente danneggiare le imprese e amplificare in negativo l'effetto domino innescato dalla crisi finanziaria.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto