"Il marchio di garanzia "Tuscia Viterbese" si estende ad altre 30 aziende"

Salgono a 110 le aziende autorizzate all'uso del marchio collettivo ''Tuscia Viterbese'', istituito dalla Camera di Commercio di Viterbo a garanzia della genuinità e la tipicità dei prodotti. Il Comitato di gestione e controllo ha infatti deliberato l'ingresso tra i licenziatari di altre 30 imprese.

Tra le new entry ci sono anche cinque aziende agricole, tutte di Viterbo, che producono cavolfiore bianco, cavolo e broccolo romanesco. Il loro ingresso era stato sollecitato dalle organizzazioni di categoria agricole in quanto la coltura del cavolo bianco, del cavolo e del broccolo romanesco si è notevolmente sviluppata nella Tuscia, occupando vaste estensioni di terreno e producendo un fatturato di oltre 10 milioni di euro.

L'intento delle aziende agricole interessate è quello di ottenere un prodotto omogeneo e caratteristico della Tuscia, sia sotto l'aspetto organolettico sia per forma e pezzatura, attraverso il ricorso alle pratiche colturali previste dal disciplinare del marchio collettivo di garanzia con la doppia ''T''.

Per un elenco delle aziende aderenti al marchio: www.tusciaviterbese.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto