Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Previsto in calo il raccolto europeo di pomacee

Secondo le prime stime sulla produzione di mele e pere in Europa, la raccolta lorda prevista in Olanda dovrebbe essere in linea con quella della stagione precedente, ma in Belgio, Francia e Germania si parla già di una produzione ridotta.

Per quanto riguarda i Paesi Bassi, i danni delle forti grandinate abbattutesi nelle zone del Betuwe e del Limburgo del Sud non sono stati ancora del tutto valutati, ma certamente avranno i loro riflessi negativi. La stima produttiva sulle mele Elstar è di 170.000 ton, allo stesso livello del 2007. Per la Jonagold invece dovrebbe esserci un calo dell'11% per un volume di 125.000 ton. La produzione olandese di pere Conference dovrebbe ammontare a 135.000 ton, mentre quella delle Comice dovrebbe risultare minore di circa un terzo rispetto al 2007.

In Belgio, i produttori di pomacee prevedono di raccogliere 100.000 tonnellate in meno di pere e 40.000 ton in meno di mele. Le prime stime parlano di un totale di 177.000 ton di pere e di 310.000 ton di mele. La minore produzione, secondo l'organizzazione belga dei frutticoltori, è stata causata prevalentemente da sfavorevoli condizioni climatiche durante il periodo della fioritura ad aprile.

Per quanto riguarda la Germania, il raccolto di mele dovrebbe risultare inferiore del 10-15% rispetto allo scorso anno, fermandosi ad un volume totale compreso tra 910.000 e 950.000 tonnellate. In Francia, il raccolto di pere è stimato in 157.000 tonnellate, pari ad un calo del 22% rispetto al 2007 e del 28% al di sotto della media degli ultimi 5 anni. Anche le superfici coltivate a pere sono inferiori del 10% rispetto al 2007 e del 18% rispetto alla media degli ultimi 5 anni.

Nella zona della Francia sud-orientale, l'areale coltivato a pere è diminuito dell'11%. Il calo è stato del 18% nella regione Languedoc-Roussillon, mentre di ben il 37% nella regione dell'Aquitania.

Fonte: agd.nl

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto