Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'Europa mette al bando i peperoncini pakistani

L'Unione Europea ha deciso di sospendere le importazioni di peperoncino dal Pakistan, in quanto sono stati riscontrati elevati livelli di aflatossina nel prodotto. L'aflatossina è una tossina prodotta da patologie fungine ed è una sostanza cancerogena per l'uomo.

La produzione pakistana di peperoncini è messa a dura prova dall'attacco di funghi come il Fusarium e il Phytium, che stanno fortemente danneggiando la produzione e rendendo difficile anche la conservazione del prodotto dopo la raccolta. La produzione è fortemente scesa, dalle 122.900 tonnellate dello scorso anno alle 61.900 di quest'anno.

Tra le misure che si pensa di adottare, vi è anche l'importazione di nuovi macchinari dall'India, che permettano ai coltivatori pakistani di migliorare i propri standard produttivi, soprattutto nelle fasi di lavorazione ed essiccazione del peperoncino.

Fonte: pakissan.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto