Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nuovi esportatori sudafricani alla ricerca di sbocchi sul mercato europeo

Gli ultimi anni hanno visto notevoli trasformazioni nel settore ortofrutticolo sudafricano. La politica locale ha puntato molto sullo sviluppo di nuovi progetti imprenditoriali in questo settore, ma al momento il mercato europeo, con i suoi standard estremamente elevati, è rimasto pressochè irragiungibile per questi nuovi attori.

A tal fine, il centro olandese per la promozione delle importazioni dai paesi emergenti (CBI), in collaborazione con l'Accademia di Agraria del Sudafrica (SAAA), ha avviato un programma di sostegno, per affiancare le aziende sudafricane nell'adeguamento ai criteri richiesti per le esportazioni, nel giro di pochi anni.



In occasione di una visita in Sudafrica, uno dei consulenti esterni del CBI ha esaminato sette aziende per valutare le loro potenzialità di esportazione e selezionare le più promettenti per ricevere il sostegno del programma congiunto CBI-SAAA. Secondo il consulente, i primi approcci sono positivi circa il livello generale di queste aziende, le quali offrono tra l'altro uva da tavola, mele, pere e drupacee.

Il programma di sostegno alle esportazioni prevede consulenza personalizzata, formazione per l'adeguamento ai parametri EurepGAP / GlobalGAP e standard HACCP, visite presso mercati e aziende europei e, infine, partecipazione al Fruit Logistica di Berlino.

Eventuali importatori interessati a ricevere ulteriori informazioni sul programma CBI sono pregati di mettersi in contatto con:
Peter van Gilst
Tel: +31 (0) 10 2013415

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto