Presenti i gruppi Mazzoni, Apofruit Italia, Orogel, Alegra, Made in Blu, Unitec e Besana

"Area Macfrut" all′IFE di Mosca"

Macfrut, la rassegna internazionale specializzata in ortofrutticoltura, dimostra con la sua trasferta a Mosca (23-25 ottobre) di attuare sempre più il Piano di internazionalizzazione predisposto per l’edizione 2008, che si terrà a Cesena da giovedì 17 a sabato 19 aprile.

"Macfrut - ha dichiarato a tal proposito Domenico Scarpellini, Presidente di Cesena Fiera - non solo è vetrina dell’intera filiera ortofrutticola per Mediterraneo, Paesi del Medio ed Estremo Oriente, Africa, Europa e Americhe, ma anche strumento di stimolo per imprese ed aziende verso l’internazionalizzazione, partecipando a fiere estere con stand collettivi."

"Alcune trasferte - aggiunge Scarpellini - come quella a Bangkok ai primi di settembre e questa recente di Mosca, vengono organizzate in modo da consentire alle aziende espositrici di Macfrut di partecipare ad eventi fieristici internazionali con lo scopo di facilitare i contatti diretti con imprese della zona interessata dalla rassegna che si visita. Inoltre diventano una grande opportunità per promuovere Macfrut e la sua validità come appuntamento internazionale".

Per questo aspetto la partecipazione all’IFE di Mosca è servita per formalizzare un accordo con il quale la fiera ortofrutticola moscovita verrà a Macfrut con una propria area, che costituirà il punto di riferimento per gli operatori russi.

"Area Macfrut"
Lo stand a Mosca è stata un'autentica "Area Macfrut" (facilitata in questo dalla posizione centrale), apprezzata da imprese e istituzioni non solo russe, e ha consentito agli espositori della rassegna cesenate di avere un punto di incontro con gli operatori.



Mazzoni, Apofruit Italia, Orogel, Alegra, Made in Blu, Unitec e Besana, presenti a Mosca, sono rimasti soddisfatti, in quanto sono stati attuati quegli incontri che si aspettavano e che erano stati preparati in anticipo. Da sottolineare che si è avuta la conferma che la Russia sta diventando un'interessante area per l’esportazione della produzione italiana, con maggiori richieste per pesche, nettarine, pere e kiwi. Anche la tecnologia made in Italy è stata al centro dell’attenzione.

"Area Macfrut" ha consentito, inoltre, di far comprendere come gli espositori italiani che si potranno incontrare nei padiglioni fieristici di Pievesestina siano di alto livello. La presenza dell’Ufficio Estero di Macfrut ha permesso una forte opera di incoming rivolta a buyer e ad esponenti della distribuzione moderna russi. Da sottolineare che l’Ufficio Estero, sta avviando azioni di sensibilizzazione diretta in Tunisia, Grecia, Francia, Germania, Turchia, India, Brasile, Argentina, Cile e Bolivia.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto