Distrutta l′intera produzione agricola

Tabasco (Messico): 700mila sfollati per le piogge torrenziali



Un terzo della popolazione dello Stato messicano di Tabasco si ritrova con la casa danneggiata, mentre l'intera produzione agricola è andata distrutta: il maltempo che da una settimana sta colpendo lo Stato, facendo straripare tutti e sette i fiumi che lo attraversano, ha creato danni a 700.000 persone. Da oltre una settimana il gelo e una perturbazione mai vista si sono sommati, sottoponendo non solo la capitale Villahermosa, ma tutte le località di Tabasco ad un vero e proprio martirio che ha assunto con il passare dei giorni le dimensioni di un disastro.

Di fronte ad una situazione simile, il governatore Andres Granier ha lanciato un accorato appello all'aiuto, nazionale e internazionale: "Lo Stato è completamente devastato, la situazione è peggiorata del 100%, erano 50 anni che non succedeva una cosa simile, probabilmente l'80% del territorio è sotto l'acqua".

Fonti ufficiali hanno ammesso che lo straripamento di tutti e sette i fiumi ha colpito centinaia di località, compreso centro e periferia di Villahermosa attaccato dal Rio Grijalva, mettendo in pericolo le case di 700.000 persone (di cui decine di migliaia trasferite in rifugi di emergenza) e distruggendo il 100% della produzione di banane, fagioli, canna da zucchero, riso, mais e ortaggi.

Fonte: Il Messaggero

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto